Connect with us

News

Una sola novità nell’undici anti Pisa: Castori pensa a Capezzi dal 1′

Per la partita di domani contro il Pisa si prospetta una sola novità in casa Salernitana rispetto alla formazione che ha sbancato il Bentegodi. Fabrizio Castori, dopo la consueta rifinitura al Mary Rosy, sembra aver deciso di confermare lo stesso schema che ha permesso ai granata di conquistare il primo hurrà esterno.

Contro il Pisa spazio ancora al 4-4-2: l’unica novità potrebbe essere rappresentata dall’esordio dal primo minuto in questa stagione di Leonardo Capezzi. L’ex centrocampista della Sampdoria vivrà il suo derby personale. Sentirà particolarmente la posta in gioco, essendo originario di Figline Valdarno, in provincia di Firenze, oltre che cresciuto calcisticamente proprio nella Fiorentina. Non corre buon sangue tra viola e nerazzurri, vista la rivalità sportiva.

A proposito di giocatori che vivranno un’emozione particolare, sarà un sabato da fresco ex per Ramzi Aya: il difensore granata, arrivato a gennaio scorso proprio dai nerazzurri, ha voglia di raccogliere qualcosa in più del punto maturato quattro mesi fa all’Arechi (1-1 il finale). L’italo-tunisino incrocerà diversi ex compagni di squadra, del quale conosce bene abilità individuali e caratteristiche collettive.

In porta, conferma per Belec: il nazionale sloveno vuole riscattare la prova opaca di Verona, costata il momentaneo vantaggio veneto firmato Mogos. Davanti a lui il tecnico dovrebbe riproporre lo stesso pacchetto arretrato di due settimane fa. Dunque, spazio a Casasola, Aya, Gyomber e Lopez. Il tampone effettuato all’ex Perugia ha dato esito negativo, permettendo a Castori di poter fare affidamento sull’esperienza del difensore slovacco al rientro dalla Nations League (e dall’eliminazione dei suoi dalla corsa a Euro 2020). Sugli esterni in via di conferma le posizioni di Kupisz e Cicerelli, mente al centro l’unica novità potrebbe essere l’assenza di Schiavone: di fianco a Di Tacchio potrebbe agire proprio Capezzi. In avanti largo alla coppia gol composta da Tutino e Djuric: il bosniaco, di rientro dalla sfida di Nations League tra Bosnia e Olanda, è tornato subito a disposizione del tecnico, che dei 25 convocati dovrebbe spedire in tribuna il fuori lista Micai e Barone.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News