Connect with us

Calciomercato

Tutino, Kupisz e… Schiavone: cambia ancora il regista per Lotito, irrompe il Pescara su Palmiero

AGGIORNAMENTO ORE 15:45. Tra i due litiganti… il Pescara (ri)prende Palmiero. Il centrocampista del Napoli torna in riva all’Adriatico, preferendo i delfini all’ippocampo. Più che preferenze, questioni di equilibri e compromessi. L’attaccante Gennaro Tutino, invece, arriverà comunque alla Salernitana. Il club granata, nel pacchetto con il Napoli per arrivare all’attaccante partenopeo, dovrà attingere a piene mani dal Bari (società della famiglia De Laurentiis). Oltre a Kupisz infatti, i galletti cederanno in prestito ai corregionali granata anche il centrocampista Schiavone. Non Palmiero, come sembrava fino a questa mattina: c’era un accordo sulla parola già raggiunto con il procuratore di quest’ultimo, Pisacane, che assiste anche Tutino. Il pressing di Sebastiani, presidente del Pescara (che ha chiesto agli azzurri anche uno tra Ciciretti e Machach) ha convinto gli azzurri a rinnovare il prestito di Palmiero in Abruzzo. L’11 settembre – particolare da non trascurare – il Pescara dovrà affrontare in amichevole proprio il Napoli al San Paolo. Equilibri e compromessi, appunto. Si torna alle origini insomma, con l’operazione già citata qualche giorno fa (clicca qui per leggere) e poi parzialmente e provvisoriamente modificata con l’inserimento di Palmiero in luogo di Schiavone. Ora il regista designato a indossare la casacca granata sembra essere di nuovo Schiavone, che Castori ha già allenato ai tempi del Cesena. L’operazione imbastita sull’asse Lotito-De Laurentis prevede il prestito di Tutino (diritto di riscatto e controriscatto per gli azzurri) con due giocatori a rimorchio (Kupisz e Schiavone appunto) provenienti dalle file del Bari. Il Pescara aveva chiesto senza mezzi termini anche Tutino, ma l’attaccante era da tempo promesso sposo della Salernitana ed il diesse azzurro Giuntoli ha mantenuto la parola con il suo omologo Fabiani. Sul 24enne attaccante c’era anche il fortissimo interesse del Lecce di Corini. Insomma, lunedì a Salerno per aggregarsi alla Salernitana ci saranno Tutino, Kupisz e… Schiavone.

———————

ARTICOLO ORE 11:35. Lunedì la Salernitana tornerà ad allenarsi in città al termine delle due settimane di lavoro a Sarnano e soltanto in quell’occasione Fabrizio Castori potrà disporre di Gennaro Tutino, Luca Palmiero e Tomas Kupisz. Come già accennato ieri, la trattativa per portare il pacchetto di tre giocatori da casa De Laurentiis (tra Napoli per i primi due e Bari per il secondo) è conclusa, anche se non ancora ufficializzata. Tutino e Palmiero approderanno in granata in prestito con diritto di riscatto e controriscatto, Kupisz invece a titolo definitivo.

Al netto di tentativi di disturbo veri o presunti per i due classe 1996 ex Cosenza, il Napoli ha scelto di dirottare entrambi a Salerno. Il ritiro marchigiano però è agli sgoccioli e in più Gattuso (che oggi ha un’amichevole con il Teramo) ha ancora bisogno soprattutto di Tutino, avendo Insigne in Nazionale, Ounas e Machach infortunati. Insomma, tre giorni ancora e l’operazione con la Salernitana sarà anche ufficiale. Con buona pace di chi sostiene il contrario. Tutino e Palmiero (foto in alto) sono assistiti dallo stesso agente, Pisacane, che ha in procura anche Marco Firenze, in uscita dalla Salernitana. Quest’ultimo potrebbe approdare al Pescara, proprio la squadra che lo scorso anno ha usufruito delle prestazioni di Palmiero e che avrebbe voluto quelle di Tutino per questa stagione.

Certamente, il fatto che i tre calciatori (più Capezzi, che tornerà in prestito dalla Sampdoria e il difensore Buongiorno) si aggregheranno al gruppo a ritiro praticamente concluso, accentua il fatto che il lavoro nelle Marche è stato assolutamente poco funzionale alla preparazione della Salernitana al campionato (che inizierà tra 21 giorni). Domani Castori chiuderà il romitaggio estivo con l’amichevole contro la Ternana e rientrerà a Salerno sostanzialmente con in tasca un lavoro fatto con un manipolo di giovani, qualche elemento con le valigie in mano e pochissimi titolari anche per la stagione 2020/21.

 

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in Calciomercato