Connect with us

Serie B

Tamponi negativi, Pordenone-Venezia si giocherà regolarmente

AGGIORNAMENTO ORE 18.45 – Tutti negativi i tamponi ai quali sono stati sottoposti i giocatori del Venezia. La sfida del “Nereo Rocco” di Trieste tra Pordenone e lagunari dunque si giocherà regolarmente, fischio d’inizio alle 20.30.


ORE 10 – Pordenone-Venezia di questa sera (20:30) resta in bilico e si fa strada l’ipotesi di una vittoria a tavolino degli uomini di Tesser. La Lega B non ha provveduto a rinviare la partita che, dopo l’approvazione da parte del Governo della misura di quarantena soft per i gruppi che riscontrano una positività al Covid 19 come quello lagunare con Felicioli (clicca qui per leggere), sembrava potersi disputare regolarmente. Il Venezia ieri ha deciso di insorgere con un comunicato ufficiale (clicca qui per leggere) in cui spiega l’insussistenza dei requisiti per recarsi a Trieste per affrontare i ramarri.

Problemi di tempistica spiegati meglio dal ds arancioneroverde, Lupo, ai colleghi di Trivenetogoal: “Abbiamo ricevuto una comunicazione ufficiale soltanto stamattina (ieri, ndr) alle 11.30, il giorno prima della partita. Non è accettabile una cosa simile, stavamo per partire per Trieste, ma dalla Asl ci hanno stoppato dicendo che avremmo dovuto aspettare domani mattina prima di partire per il Rocco per svolgere i tamponi. Questo non è accettabile, non possiamo essere trattati come amatori. Il Venezia è già stato fregato una volta lo scorso anno, non vuole essere fregato una seconda. Come si può preparare una partita in queste condizioni? Ci continuavano a dire che questo documento sarebbe arrivato fra mezzora, dopo due ore, dopo tre ore e siamo arrivati a due giorni dalla partita. Sono da 40 anni nel mondo di calcio, non accetto di farmi trattare come il Borgorosso. Allo stato attuale noi non giochiamo, non posso permettere che la nostra squadra venga trattata in questo modo. Cosa può farci cambiare idea? Che chi di dovere si faccia carico di risolvere il problema che è nato. Non so quale evento straordinario possa originare la nostra partenza per Trieste. Perdere a tavolino? È un rischio che intendiamo correre. Un rinvio della partita lo ritengo improbabile, c’è stata assoluta indifferenza nei nostri confronti per quello che stava succedendo”. In tutto ciò, il Pordenone fa sapere che stasera si presenterà regolarmente allo stadio Nereo Rocco per disputare la partita: se il Venezia non dovesse presentarsi, il direttore di gara attenderà i canonici 45′ e alle 21:15 potrebbe decretare la definitiva assenza del club ospite che domani il giudice sportivo trasformerà in 3-0 a tavolino per la squadra di patron Lovisa.

Questa mattina però è arrivato un ulteriore comunicato (clicca qui per leggereda parte della società lagunare, che è partita da Mestre in direzione Trieste. Opera resa possibile dalla disponibilità dell’Asl, che all’alba si è recata all’hotel dove risiede il gruppo squadra arancioneroverde e ha effettuato i tamponi. Nonostante questo sforzo, l’appuntamento con il Pordenone alle 20.30 sul rettangolo verde resta ancora in bilico.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in Serie B