Connect with us

News

Stop e incertezze, ma Akpa loda Ventura e rilancia: “Porto la Salernitana in A e torno in Nazionale”

“Salerno è come Cannes, un bellissimo posto con la vicina Costiera Amalfitana. Mi trovo benissimo qui. Per un periodo in quarantena con me è rimasto anche mio padre, adesso è tornato in Francia. È dura, ci siamo allenati in videoconferenza a casa per tanto tempo, ora ci alleniamo in gruppi di 2-3 e speriamo di tornare a giocare presto”. Il racconto è di Jean Daniel Akpa Akpro, centrocampista ivoriano della Salernitana, tra gli elementi più incisivi in questa stagione nella formazione di Ventura, prima che l’epidemia mettesse tutti in uno stato di lunga e forzata quarantena. L’ex calciatore del Tolosa ieri è stato protagonista di una diretta Instagram con l’ex calciatore franco-camerunese Joël Ngako e ha inevitabilmente parlato anche della sua esperienza con la casacca dell’ippocampo.

“Nel febbraio 2018 firmai un contratto di sei mesi con opzione per i successivi tre anni. Non è iniziata nel migliore dei modi l’avventura, mi sono infortunato subito. La mia carriera in generale è stata contraddistinta da tanti infortuni anche al Tolosa, prima di arrivare in Italia. – ha dichiarato Akpa – Sono rimasto a Salerno anche l’anno successivo (quello scorso, nda) che è stato ugualmente particolare: mi allenavo, giocavo e mi infortunavo. Spesso è stato così e la squadra alla fine si è salvata ai playout che io non ho giocato (per scelta tecnica però, nda). Ma devo ringraziare la Salernitana e sarò sempre riconoscente, perché la società mi ha aspettato: sono qui da due anni e mi ha dato sempre la possibilità di guarire, nonostante i tanti contrattempi”.

Di tutt’altro tenore la stagione attuale. “Anche quest’anno dal punto di vista fisico non ero partito benissimo, poi dopo un infortunio di inizio stagione Ventura ha deciso di ributtarmi subito nella mischia, dopo soli 3 allenamenti di nuovo con la squadra. Questo mi ha dato fiducia. Lui è un grandissimo allenatore, ha fatto migliorare ognuno di noi, soprattutto dal punto di vista tattico. Tutto ciò che prevede, poi si avvera. – aggiunge Akpa AkproQuando ho firmato per la Salernitana ho detto che avrei voluto condurla in Serie A e mi piacerebbe quest’anno portare a compimento questo proposito. Anche il gruppo si è mentalizzato in tal senso, vogliamo tutti la promozione. Peccato aver interrotto il campionato per questo maledetto Coronavirus: prima dell’interruzione mi sentivo veramente benissimo, come mai era successo negli ultimi anni. Ho avuto l’onore anche di essere capitano. La Nazionale? Sono in contatto con lo staff, so che mi tengono in considerazione e la possibilità che io possa tornare ad essere convocato c’è”. L’ultima sua presenza con la Costa d’Avorio è datata 17 novembre 2015. Covid-19 permettendo, la combo sognata da Akpa Akpro è lì: Salernitana in A e ritorno in Nazionale.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News