Connect with us

News

Spia d’emergenza a centrocampo: tra scelte forzate e una soluzione alternativa

La Salernitana si lecca le ferite. Al suo secondo esordio sulla panchina del cavalluccio Stefano Colantuono non dovrà sfidare solo l’Empoli, ma anche un altro avversario. Da due settimane a questa parte infatti, in casa granata, l’emergenza infortuni è una spiacevole costante. Il reparto più colpito è senza dubbio il centrocampo, con ben quattro calciatori ai box e soltanto tre a disposizione.

Mamadou si aggiunge alla lunga lista

La seduta di stamattina al Mary Rosy ha portato la brutta notizia dello stop di Mamadou Coulibaly per un risentimento muscolare al retto femorale destro. L’ex Trapani aveva già recuperato per la trasferta di La Spezia dopo l’infortunio alla caviglia avuto contro il Genoa, ma si è aggiunto oggi alla lista che comprende già Lassana, Obi e Capezzi. Il maliano sta recuperando dallo stiramento avuto contro il Genoa e ha lavorato a parte. Obi, che si era già reso disponibile in extremis per la sfida allo Spezia dopo un problema alla caviglia, non si è allenato in gruppo. Capezzi continua la fisioterapia dopo l’operazione al ginocchio (ha ripreso a correre). Obi ha pochissime chance di recuperare per l’Empoli, per gli altri due l’assenza è certa.

Classica soluzione o inattesa novità?

Colantuono non può quindi sfogliare la margherita e la soluzione più plausibile porterebbe a schierare un centrocampo a due composto da capitan Di Tacchio e Kastanos, con Schiavone unica riserva, nel 3-4-1-2. L’alternativa potrebbe essere quella di adattare Wajdi Kechrida. Il tunisino non giocherebbe come esterno alto, bensi sarebbe dirottato come mezzala destra, essendo più propenso ad attaccare che a difendere. Si libererebbe quindi, sulla fascia, una casella per Nadir Zortea che farebbe il suo esordio dal 1′ con la maglia della Salernitana (finora 51′ da subentrato), con un inevitabile passaggio al 3-5-2. La rifinitura di domani sevirà certamente a Colantuono per valutare la scelta migliore.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News