Connect with us

News

Spezia-Salernitana, sfida dei tabù e… gara a chi ha più assenti

Alla ripresa del campionato si affronteranno l’unica squadra che non ha mai fatto punti in casa e l’unica che non ha mai fatto punti in trasferta. Entrambe sono a quota 4 in classifica. In qualche modo, sabato pomeriggio al Picco un tabù sarà infranto. Ma è emergenza in entrambi gli ambienti, anche sotto il profilo numerico dei disponibili.

Numeri non eccellenti

Spezia-Salernitana è anche la sfida tra il peggior attacco e la peggior difesa del massimo campionato fino a questo momento. In sette partite, la squadra di Fabrizio Castori ha realizzato cinque gol ed è la meno prolifica del torneo, al pari del Venezia. Di contro, la difesa del team allenato da Thiago Motta è colabrodo: ben diciannove reti subite dagli aquilotti nel primo scorcio di campionato. È evidente che i due allenatori cercheranno di cambiare le cose anche con l’ausilio di uno scontro diretto abbordabile sia da un lato, sia dall’altro.

Una gara a chi ha più assenti

Come se non bastasse, oltre ai numeri non eccellenti ci si mettono anche le cattive notizie dall’infermeria. Spezia e Salernitana, negli ultimi giorni, sembrano quasi fare a gara a chi avrà più assenti. Noti i nomi dei granata sicuramente out (Ruggeri, Capezzi, Lassana Coulibaly, Ribéry, Bogdan e quasi certamente Gondo, con Bonazzoli in dubbio), i bianconeri non se la passano meglio: Bastoni (foto in alto da pagina FB Spezia Calcio) è squalificato, Maggiore è fermo da un mese per problemi al ginocchio e proverà a stringere i denti. Amian e Reca sono in forte dubbio, più no che sì, mentre Leo Sena, Agudelo, Bourabia, Sala, Erlic e Colley saranno certamente fuori causa, al pari del polacco Kiwior che si è infortunato durante la gara della sua Nazionale U21. A corto di uomini, soprattutto in difesa, sabato Motta potrebbe ricorrere alla Primavera e valuta l’esordio tra i professionisti di Nicolò Bertola, capitano della formazione giovanile classe 2003. L’unico recupero potrebbe essere rappresentato dall’ucraino Kovalenko, out nelle ultime tre partite.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News