Connect with us

News

Green pass obbligatorio anche nel calcio: la Salernitana ha record di no vax in A

Green pass obbligatorio anche nel calcio. Tra due giorni sarà ufficiale, quindi alla vigilia di Spezia-Salernitana. In Serie A la percentuale di vaccinati è abbastanza rassicurante (98%), con ben sette club con tutti vaccinati ma, come riporta l’edizione odierna de Il Mattino, nella rosa granata ci sono ben cinque calciatori (tutti stranieri) non vaccinati.

Tamponi per giocare

I no vax, per avere l’autorizzazione a scendere in campo, effettuano tamponi entro le 48 ore antecedenti al match, a differenza invece dei giocatori vaccinati. Tra oggi e domani la FIGC dovrebbe diramare un protocollo medico aggiornato e adeguato al nuovo decreto del governo che rende obbligatorio il green pass nei luoghi di lavoro, con l’auspicio che serva anche a tornare alle conferenze post gara in presenza (finora concesse solo agli esclusivisti nazionali). Nel gruppo squadra della Salernitana però i calciatori non vaccinati seguono già programmi differenziati, che prevedono tamponi ogni due giorni.

Il vecchio protocollo

Già il primo protocollo Figc anti Covid diffuso quest’estate prevedeva la divisione all’interno dei gruppi squadra tra guariti, vaccinati (anche solo con prima dose) e “suscettibili al contagio”. I cinque granata restano in quest’ultima fascia e devono sottoporsi anche a test sierologici mensili. Una nota ufficiale della società comunicava, lo scorso 29 settembre, che tutti giocatori si erano sottoposti a “prelievi di controllo” non meglio specificati.

Ansia per Veseli

La guardia deve rimanere comunque alta, soprattutto durante la sosta nazionali quando i calciatori lasciano i club di appartenenza e vanno in giro per il mondo. L’ultimo a rientrare sarà Frédéric Veseli, atteso in giornata dopo la gara burrascosamente persa ieri dalla sua Albania (clicca qui per leggere). Nel ritiro della nazionale rossonera, infatti, sono stati sorpresi quattro positivi in questa sessione di gare internazionali (Gjasula, Hoxhallari, Cikalleshi e il fisioterapista Veci); l’ultimo “alt” è stato deciso ieri a poche ore dal fischio d’inizio della sfida contro la Polonia. Veseli è risultato negativo ai controlli, ma effettuerà un altro necessario tampone prima di tornare ad allenarsi con i compagni al Mary Rosy.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News