Connect with us

News

Sette precedenti all’Arechi col Chievo: gialloblu hanno vinto più volte

Il Chievoverona ha vinto due dei sette match giocati all’Arechi nella sua storia, mentre solo uno è stato appannaggio dei granata. Per il resto, solo pareggi, compreso l’1-1 dell’anno scorso con il grande ex Ventura sulla panchina della Salernitana: segnò su calcio di rigore Kiyine (che si fece poi anche espellere), pure lui col dente un po’ avvelenato nei confronti della sua ex squadra.

Andando a ritroso, il primo viaggio dei gialloblu a Salerno è datato 9 ottobre 1994 al cospetto della Salernitana neopromossa in B con Delio Rossi in panchina. Subito un’amarezza per il cavalluccio che cadde in casa (0-1) con la marcatura di Michele Cossato. Un gol annullato nel finale a Pisano, dopo una traversa di Bettarini, fece uscire inferociti dallo stadio i tifosi campani. L’anno seguente, alla seconda di ritorno, fu 2-2 con doppiette rispettivamente di Gentilini (uno dei gol su rigore per il doppio vantaggio ospite) e Ciccio Tudisco. Il centrocampista siciliano realizzò due reti in tre minuti dal 22′ al 25′ del secondo tempo. Stesso punteggio nel 1996/97, sempre in cadetteria e col Chievo in doppio vantaggio (Cerbone e Rinino in gol) e Salernitana brava a pareggiare nel giro di un paio di minuti (ancora Tudisco, stavolta su rigore, poi Ciccio Artistico) tra il 37′ e il 39′.

Nell’anno della promozione in A della squadra granata, l’unica sconfitta interna giunse per mano del Chievo. Era il 15 febbraio 1998. Marco Di Vaio portò i padroni di casa in avanti due volte, col momentaneo pari di Marazzina in mezzo; poi, gli ospiti presero il sopravvento per il 2-3 finale con Cerbone e Melis. In quell’occasione, la Salernitana fece entrare gratuitamente i tifosi ospiti nel loro settore. Il 23 gennaio 2000, la prima e l’unica vittoria granata in via Allende, un rotondo 3-0 firmato Marco Rossi e Stefano Guidoni (doppietta). L’anno successivo, quello dello storico salto in massima serie dei veronesi finì 1-1: vantaggio granata con David Di Michele, pari ospite di Bernardo Corradi. Era il 14 gennaio 2001. Infine, la partita del 25 settembre 2019 con l’1-1 già citato in apertura (Djordjevic e Kiyine in rete). Di seguito il tabellino di quel match:

TABELLINO SALERNITANA-CHIEVO VERONA 1-1 (2019/20)

SALERNITANA (3-5-2): Micai; Karo, Migliorini, Jaroszynski; Cicerelli, Odjer, Di Tacchio, Maistro (44’ st Firenze), Kiyine; Djuric, Giannetti. A disp. Vannucchi, Lopez, Cerci, Gondo, Kalombo, Morrone, Pinto, Dziczek. All. Ventura 

CHIEVO VERONA (4-3-1-2): Semper; Dickmann, Leverbe, Cesar, Frey; Pina, Obi (34’ st Esposito), Segre; Vignato (16’ st Garritano); Djordjevic, Meggiorini (34’ st Bertagnoli). A disp. Caprile, Nardi, Cotali, Pucciarelli, Rigione, Rodriguez, Brivio, Rovaglia, Colley. All. Marcolini

Arbitro: Volpi di Arezzo (Marchi/Saccenti). IV uomo: Camplone di Pescara.

NOTE. Marcatori: 29’ pt Djordjevic (C), 36’ pt Kiyine (S) su rig; Ammoniti: Karo, Cicerelli, Odjer, Jaroszynski (S), Obi, Segre, Leverbe (C); Espulsi Pina (C) al 32’ st e Kiyine (S) al 37’ st per doppia ammonizione; Angoli: 6-2; Recupero: 3’ pt – 5’st; Spettatori: 7513 di cui 5 da Verona.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News