Connect with us

News

San Vito da alta classifica: splendida coreografia con Marulla protagonista, in mille nel settore ospiti

COSENZA. La carica dei mille, infreddoliti ma non per questo spenti. Il San Vito è uno spettacolo ma i tifosi della Salernitana, come sempre, non sono da meno. Assiepati nel settore ospiti, i 970 ultras granata hanno provato a far fronte al freddo cantando senza fermarsi un minuto, supportati anche da una delegazione di tifosi tedeschi dello Schalke 04. La scena per una volta, però, se la prendono i 12673 tifosi locali che all’ingresso in campo delle due squadre offrono una spettacolare coreografia. Il Marulla è colorato di rosso e blu e in Tribuna B appare proprio Marulla. Gigantografia dell’ex cosentino e didascalia a corredo che riporta una frase pronunciata proprio dall’ex calciatore del Cosenza: “Per me non era una partita di calcio quando scendevo in campo con la maglia del Cosenza era una missione, difendere la città e difendere i colori”. Sempre dalla Tribuna B intorno alla metà del primo tempo è apparso uno striscione che ha raccolto gli applausi dei tifosi granata: “Piero Romeo e Siberiano vecchi rivali, veri valori, grandi ultrà”. Per tutta la durata della partita però tra le due curve sono arrivati solo cori di sfottò, ma non si è mai degenerato. Tutto ok dal punto di vista dell’ordine pubblico, qualche disagio all’arrivo per i tifosi della Salernitana tra traffico e controlli della polizia al limite della privacy, ma al fischio di inizio tutti e 970 erano già saliti sui gradoni. Deflusso senza problemi, i tifosi granata hanno aspettato sui gradoni del San Vito circa 20 minuti dopo il fischio finale per poi iniziare il viaggio di ritorno verso Salerno.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News