Connect with us

Serie B

Rete inviolata per Radunovic, la sua Cremonese supera lo Spezia per 2-0 allo Zini.

TABELLINO Cremonese – Spezia 2-0

CREMONESE (4-1-4-1): Radunovic; Mogos, Claiton, Terranova, Migliore; Castagnetti; Castrovili, Arini, Croce (20′ st Emmers), Perrulli (34′ st Kresic); Brighenti (24′ st Paulinho). A disp. Ravaglia, Volpe, Marconi, Strefezza, Del Fabro, Renzetti, Boultam. All. Mandorlini.

SPEZIA (4-3-3): Manfredini; De Col, Terzi, Giani, Crivello; Bartolomei, Ricci (31′ st Gyasi), Mora (14′ st Crimi); Okereke, Galabinov, Pierini (1′ st Bidaoui). A disp. Desjardins, Barone, Augello, Capradossi, Gudjohnsen, De Francesco, Bastoni, Vignali, Maggiore, Bachini. All. Marino.

Arbitro: Antonio Giua di Olbia.

Marcatori: Terranova (C) al 16′ pt su rig., Brighenti al 21′ pt. Ammoniti: Ricci (S), Terzi (S). Angoli: 3-5. Recupero: 2′ pt – 4′ st.

 

 

Vari ex granata in campo nella gara delle 18.00 tra Cremonese e Spezia: da un lato Boris Radunovic e Giampietro Perrulli, dall’altro Matteo Ricci, che ha la peggio.

La squadra di Mandorlini passa in vantaggio poco dopo lo scoccare del primo quarto d’ora, grazie a Castrovili che guadagna rigore dopo una grandissima giocata che induce al fallo Mora. Dal dischetto realizza Terranova al 16’. Al 21’ il raddoppio con Brighenti, che sfrutta l’assist al bacio dell’ex granata Perrulli e deve solo spingere in rete in area piccola. 

La Cremonese allora arretra per gestire il risultato, così rischia però di rimettere in gara gli ospiti sul finire del primo tempo, quando prima Okereke non sfrutta l’indecisione di Radunovic sul tiro da lontano di Bartolomei e poi Galabinov colpisce la traversa grazie alla deviazione provvidenziale di Terranova.

Nella ripresa i liguri aumentano la pressione sulla difesa della Cremonese, puntando molto sulla stazza del proprio centravanti, Andrej Galabinov, ma le maglie della difesa grigiorossa rimangono strette. Alla fine va più vicina la Cremonese a chiudere definitivamente la gara, soprattutto con il nuovo entrato Paulinho, che lo Spezia a riaprirla.

2-0 e tre punti d’oro quindi per una delle squadre che si sono rinforzate di più in estate, ma che ancora doveva dimostrare sul campo le sue ambizioni con una vittoria.

 

CLASSIFICA

9 Cittadella*; 5 Pescara* e Cremonese*; 4 Perugia, Benevento, Padova, Verona e Ascoli*; 3 Crotone, Spezia* e Venezia*; 2 Lecce*, Salernitana, Palermo e Brescia*; 1 Cosenza*; 0 Livorno** e Carpi 0; Foggia -5

*una gara in più
**una gara in meno

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in Serie B