Connect with us

News

Report Ascoli, la penna avversaria: Marco Amabili di Picenotime.it

Dimenticare quanto prima la brutta sconfitta nel derby. Questo l’imperativo per la Salernitana che questa sera ospita un Ascoli reduce dal turno di sosta, ma soprattutto dalla vittoria interna contro il Lecce. Match fondamentale per entrambe le formazioni che, nonostante il torneo sia solo all’inizio, vogliono già dare la sterzata decisiva alla stagione. La sfida dell’Arechi da sponda bianconera è presentata dal collega Marco Amabili di Picenotime.it.

 

Salernitana-Ascoli già si preannuncia decisiva: i granata devono reagire dopo il poker subito nel derby, l’Ascoli vuole dare continuità di punti.

L’Ascoli ha potuto riposare, ha avuto nove giorni di riposo. Oggi ha effettuato la rifinitura e poi è partito per Salerno. Vivarini è sereno, la squadra è cresciuta dopo la prima vittoria col Lecce perché si era creato un blocco mentale per l’Ascoli che non aveva vinto una gara, tra ufficiale e amichevoli, dall’inizio del ritiro estivo. In questi giorni il tecnico ha avuto modo di collaudare i meccanismi del 4-3-1-2, modulo usato per la prima volta contro il Lecce. Gli garantisce maggiore presa in attacco, qualità e fantasia. Il primo Ascoli di inizio stagione faceva un po’ di difficoltà. Incontriamo una squadra forte che in casa fa bene. È un test dal punto di vista della personalità, bisogna dare una risposta dopo la prima sconfitta di Perugia. C’è attesa anche tra i tifosi, ma l’Arechi è un campo difficile“.

 

Quale modulo per Vivarini, 4-3-1-2 o 3-5-2?

Sicuramente sarà 4-3-1-2 ma possono variare gli interpreti. Potrebbe giocare Baldini dietro le punte che con il Lecce non ha brillato ma ha gamba e dinamismo, e questo garantirebbe maggiore copertura a centrocampo. Se invece dovesse giocare Ninkovic come trequartista sarebbe molto più offensivo, dietro Ardemagni e Beretta. Anche nelle prime due gare di campionato ha cambiato in corso di gara da 3-5-2 a 4-3-1-2. È un modulo che valorizza anche le caratteristiche di Laverone che D’Elia. Al centro della difesa Brosco è sicuro, Valentini sarà accanto a lui. Come mezzali a sinistra Cavion ed a destra Frattesi, giovane scuola Sassuolo di soli 19 anni. Casarini agirà davanti la difesa“.

 

Il turno infrasettimanale può essere più un peso per la Salernitana che per l’Ascoli che ha riposato? Oppure psicologicamente è meglio scendere subito in campo dopo la sconfitta di Benevento?

Per la Salernitana è meglio scendere in campo, ha una voglia matta di riscattarsi. Non c’è miglior partita per la Salernitana. L’Ascoli ha avuto fisicamente il tempo di affinare l’intesa con tanti giocatori che sono arrivati a fine mercato. Le due soste, quella della nazionale e il turno di riposo, hanno consentito di amalgamare i nuovi e di migliorare la forma fisica. Dall’altra parte però si spezza il ritmo“.

 

Colantuono dovrebbe mantenere lo stesso modulo ma cambiare molto in attacco e a centrocampo. Cosa si teme dei granata? 

La Salernitana ha buone individualità, negli ultimi anni Salernitana e Ascoli hanno avuto destini incrociati, alla fine si è sempre sofferto. L’Ascoli è partito per raggiungere la salvezza il prima possibile, se ti salvi con qualche giornata di anticipo puoi giocartela per i playoff dal momento che essendoci meno squadre la classifica è più corta. La Salernitana deve cercare continuità, il filotto importante di vittorie non l’ha mai fatto negli ultimi anni. Come organico ci sta, è formato da ottime individualità“.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News