Connect with us

Calciomercato

Rebus Di Gennaro, avventura granata già agli sgoccioli: gli scenari nel dettaglio

Alla voce buoni propositi per il nuovo anno, Claudio Lotito avrà probabilmente inserito la volontà di non dirottare più a Salerno calciatori controvoglia. L’arrivo di Davide Di Gennaro alla Salernitana è stato il classico effetto boomerang. L’iniziale entusiasmo per l’ingaggio di un calciatore le cui qualità sono indubbiamente superiori alla media della categoria s’è tramutato ben presto in una mera illusione, fumo negli occhi d’una tifoseria che ben presto ha visto progressivamente sgretolarsi il castello costruito sul finire dello scorso mercato estivo. Una manciata di partite, una lunga sequela di problemi fisici, ma soprattutto mai l’impressione di essersi pienamente calato nella nuova parte. Di Gennaro poteva e doveva approcciare all’avventura granata con altro piglio, vivendola come un’occasione di riscatto. Fare bene a Salerno dopo un anno di inattività gli avrebbe consentito di rilanciarsi prepotentemente in chiave Lazio, con cui ha recentemente rinnovato ed adeguato il contratto. Invece l’assenza dai campi si è semplicemente prolungata. Ed ora cosa accadrà a gennaio?

Non sarà semplice trovare sistemazione ad un calciatore che, seppur di grosso spessore, in soldoni non gioca con continuità da un anno e mezzo. Ancor più con l’ingaggio elevatissimo che la Lazio gli garantirà fino al 2022. Stipendio che, vale la pena ricordare, la Salernitana copre soltanto in minima parte. Un “regalo” che Lotito sarà disposto a fare anche ad una società terza? Tutto da verificare. Così come restano da verificare gli interessamenti di Bologna e Parma. Entrambe le squadre emiliane sembrano avere altre priorità alla voce regista. Il Venezia in B aveva ammiccato nelle scorse settimane, ma Di Gennaro vorrebbe tornare in Serie A. Da più parti si fa strada l’ipotesi di un ritorno alla Lazio dove però sarebbe semplicemente di passaggio. DiGe non rientra nei piani di Simone Inzaghi, i biancocelesti non hanno posto in lista. Insomma non sarà semplice trovare una soluzione. E poi, aspetto tutt’altro che marginale, occorrerà trovare un sostituto a Salerno che sappia interpretare il ruolo del regista davanti alla difesa dando qualità alla squadra. Anche se il termine sostituto probabilmente è improprio in quanto Di Gennaro a Salerno praticamente non s’è mai visto.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in Calciomercato