Connect with us

News

Psicosi Coronavirus, incredibile in Ungheria: ex granata in quarantena obbligatoria, ma è sano!

La diffusione del Coronavirus nel nostro Paese fa sempre più parlare e la caccia all’italiano è partita all’estero. Il primo e unico allenatore d’Europa a finire in quarantena è un ex granata: si tratta di Giuseppe Sannino, tecnico che da un anno guida la gloriosa Honved di Budapest, in Ungheria, messo in isolamento dal suo club. Attenzione, il trainer non presenta assolutamente i sintomi dell’epidemia, né di una semplice influenza. Si tratta di una decisione assunta d’imperio dalla sua stessa società, una volta che il tecnico è tornato in Ungheria. Il motivo? “Potrebbe essere entrato in contatto con persone che vivono in aree isolate a causa del Coronavirus”. Contro il DVTK, nel prossimo turno di campionato, Sannino e il suo vice – Alessandro Recenti – non siederanno in panchina e la gestione tecnica sarà affidata a István Pisont, allenatore della squadra riserve.

Lo stesso comunicato dell’Honved precisa: “I tecnici italiani non mostrano alcun sintomo, ma non saranno al centro di allenamento della squadra prima di una consulenza medica, poiché le autorità italiane hanno introdotto misure precauzionali e non saranno presenti per la partita di sabato. Come club responsabile, Budapest Honvéd FC è impegnato ad affrontare la crisi sanitaria e limitare la diffusione dell’epidemia. Per precauzione, la dirigenza ha deciso di effettuare una sostituzione temporanea, proteggendo così i propri tifosi, giocatori e colleghi del club”. La decisione che ha colpito l’allenatore che guidò la Salernitana nella prima parte della stagione 2016/17, nonostante tutto, ha dell’incredibile. Al termine della quarantena impostagli dal club, Sannino e Recenti torneranno regolarmente a guidare la squadra.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News