Connect with us

News

Problemi muscolari, una costante: Mamadou pensa all’operazione

Una stagione che definire sfortunata è poco. Era partito col botto Mamadou Coulibaly, ma da qualche ora si ritrova di nuovo a non poter aiutare i compagni. Nella tarda serata di lunedì la Salernitana ha comunicato la lesione muscolare al retto femorale destro che vuol dire per il centrocampista stagione finita. I problemi muscolari sono stati una costante nell’annata del senegalese e ora servono quindi accurate valutazioni da parte dello stesso giocatore, del suo entourage e della Salernitana che a gennaio lo ha riscattato definitivamente dall’Udinese. Come riferisce Il Mattino, la risonanza magnetica ha evidenziato una lesione di sette millimetri; il calciatore si sottoporrà quindi ad una visita specialistica. E non è da escludere il ricorso all’operazione per assestare il tendine e chiudere meglio la cicatrice.

Il calvario

Dopo un ottimo inizio di stagione, condito anche da due gol (contro Bologna e Verona), Coulibaly si infortunò al retto femorale destro due giorni prima di Salernitana-Empoli del 23 ottobre scorso, restando fuori fino a Verona-Salernitana. Il senegale giocò titolare nel match vinto al  Bentegodi del 9 gennaio scorso, ma quattro giorni dopo ancora un altro problema al retto femorale lo mise ko. Due stop di fila, peraltro allo stesso muscolo, che hanno imposto cautela allo staff medico e un recupero più graduale, durato quindi fino ad inizio marzo. Poi la convocazione contro il Sassuolo e lo spezzone contro la Juventus. L’ultimo purtroppo del suo sfortunato campionato.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News