Connect with us

News

Partitina all’Arechi, prima per i brasiliani. E Colantuono chiacchiera con Perotti…

A tre giorni da Salernitana-Spezia i granata hanno traslocato allo stadio Arechi per svolgere una partitella in famiglia. Un modo per far assaggiare il manto erboso ai nuovi acquisti e per aumentare la condizione di chi è fermo da un po’ come Verdi, Sepe, Perotti, Fazio e Radovanovic. Primo contatto con i compagni per i brasiliani Ederson e Mikael arrivati ieri sera a Salerno; i due hanno svolto però lavoro personalizzato. La sgambata nell’impianto di via Allende è stata occasione per Stefano Colantuono per provare modulo e uomini in vista della sfida ai liguri. Il trainer potrebbe passare alla difesa a quattro e affidarsi al trequartista. Contro la squadra di Motta potrebbe essere 4-3-1-2 o 4-3-2-1. Nelle prove tattiche l’allenatore è pertito con Mazzocchi, Dragusin, Fazio e Ranieri davanti a Sepe; provato anche Gyombér al posto del romeno. Centrocampo di partenza con Radovanovic come scudo, e Lassana e Kastanos ai lati, testato come mezzala anche Bohinen. Verdi è stato impiegato sulla trequarti dietro a Bonazzoli e Mousset; l’ex toro si è alternato con Ribéry. Ha svolto regolarmente la partitella Diego Perotti, l’argentino ha chiacchierato anche con Colantuono durante alcune fasi della partita. Partita alla quale ha assistito anche Walter Sabatini. Non hanno partecipato alla partitina Mamadou Coulibaly, Ruggeri e Veseli che hanno effettuato un lavoro atletico specifico; fisioterapia invece per Schiavone. Domani alle 15 nuova seduta di allenamento.

 

 

FOTO U.S. SALERNITANA 1919

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News