Connect with us

News

Nuovo DPCM e sport: si gioca fino alla D. Eventi di nuovo a porte chiuse

Il nuovo DPCM firmato dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte contiene misure ancora più restrittive finalizzate a contenere la crescente diffusione del Covid-19, la cui seconda ondata sta facendo registrare numeri importanti.

Lo sport è coinvolto notevolmente, sia a livello professionistico, che – in misura maggiore – a livello amatoriale.

Una novità importante riguarda il calcio e gli altri sport di vertice: l’attività resta consentita con eventi che però devono essere a porte chiuse. Negli sport di contatto però i divieti si allargano: viene confermato quello per ogni attività, anche allenamenti, di carattere “ludico amatoriale”, ma vengono fermate anche per gli allenamenti le attività dei livelli provinciale e soprattutto regionale.

Quindi nel calcio si gioca fino alla Serie D, ma si ferma tutta l’attività dall’Eccellenza in giù. E soprattutto addio ai mille spettatori: il precedente Dpcm aveva lasciato una soglia relativa alla presenza massima del pubblico di mille spettatori all’aperto ma il tema non compare in questo Dpcm in cui viene citata solo l’espressione “sono consentite a porte chiuse”.

Sono sospese le attività di palestre e piscine, centri natatori e centri benessere. Al contrario resteranno aperti i centri e i circoli sportivi pubblici e privati nel rispetto delle norme del distanziamento sociale e senza assembramenti.

Discorso a parte per lo sci: gli impianti nei comprensori resteranno aperti per gli atleti di interesse nazionale e internazionali, ma possono essere utilizzati anche dagli sciatori amatoriali “solo subordinatamente all’adozione di apposite linee guida da parte delle Regioni e validate dal Cts”.

Continuano ad essere permesse le attività sportive o motorie nei parchi con la distanza di sicurezza di due metri per le sportive e un metro per le altre.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News