Connect with us

News

Nasce Scuola Medica Salernitana Calcio, sinergia con i granata: il mister sarà Italo Leo

E’ stata presentata ufficialmente stamattina la Scuola Medica Salernitana Calcio, presso la sede dell’Ordine dei Medici e degli Odontoiatri della Provincia di Salerno. L’ordine sarà attivo su tutto il territorio con importanti iniziative benefiche, l’esordio sul campo ci sarà domenica al Volpe contro la selezione di Napoli. All’evento, per i saluti di rito, presenti il Sindaco di Salerno Vincenzo Napoli, l’Assessore allo Sport e all’Ambiente Angelo Caramanno e l’Assessore alle Politiche Giovanili e all’Innovazione Mariarita Giordano. Sono intervenuti il Dott. D’Angelo, Presidente dell’Ordine dei Medici e degli Odontoiatri della Provincia di Salerno, il Dott. Borrelli, Presidente A.S.D. Nazionale Medici Calcio e il Dott. Passaro, Presidente della Scuola Medica Salernitana Calcio. Presenti, per rappresentare il calcio sul territorio, il Medico Sociale della Salernitana Dott. Leo, il Vicepresidente dell’Associazione Scuola Medica Salernitana Calcio Dott. De Luca, il Direttore del Check-Up Salerno Dott. Borsellino, il Presidente dell’A.S.D. Olympic Salerno Pisapia, il Presidente dell’A.S.D. Alma Salerno C5 Bianchini e il Sindaco di Aquara e Direttore Generale BCC Aquara Marino.

Italo Leo diventa multitasking e frequenterà la panchina sotto nuove vesti, come allenatore della Scuola Medica Salernitana. Il medico del cavalluccio ha accolto con entusiasmo l’investitura, calandosi fin da subito nella parte: “La notizia mi è arrivata in settimana e sorrido perché non ero stato informato. Ho il patentino da allenatore ed ero uno dei pochi a poter ricoprire questo ruolo. E’ una bellissima iniziativa dell’ordine dei medici che mi ha coinvolto e non potevo chiaramente rifiutare. Partiamo subito forte, domenica c’è il derby contro l’ordine dei medici di Napoli. Il presidente mi ha chiesto risultati importanti, ce la metteremo tutta per fare bella figura e onorare l’ordine. La Scuola Medica Salernitana è un’istituzione europea, essendo stata la prima in epoca medioevale. Abbiamo una tradizione da rispettare e portare avanti. L’iniziativa poi nasce nell’anno del centenario, per un bel binomio tra la Salernitana e la Scuola Medica”. Leo svela già il suo credo tattico, ironizzando ovviamente sulla non necessità di uno staff medico: “Come modulo preferisco il 4-2-3-1, prettamente offensivo. Il motto è: prevenzione in fase difensiva, in quella offensiva voglio una squadra chirurgica e letale. In caso di infortuni ovviamente si cureranno a vicenda, non avremo un medico al seguito, non ne abbiamo bisogno (ride ndr). Vogliamo vincere quante più partite possibili. Essendo l’ordine composto da tanti medici, siamo in fase di selezione, faremo degli stage e si aggiungeranno altri colleghi, sperando di migliorare il tasso tecnico”.

 

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News