Connect with us

News

Moviolone Vicenza-Salernitana, generoso il penalty su Di Tacchio

Vicenza – Salernitana vive attorno ad un episodio determinante che trasforma una sfida fino a quel momento priva di grosse criticità in un match ricco di proteste: il rigore concesso agli ospiti al 23’. Il direttore di gara, Lorenzo Illuzzi di Molfetta, fatica a tenere a bada i vicentini, che su quella decisione penalizzante costruiscono un “credito” da spendere ad ogni fischio contrario.

Il primo episodio degno di nota al 16’ quando Di Tacchio salta con le braccia un po’ larghe su Pontisso. Illuzzi ci vede intenzionalità e sanziona col giallo, ma il capitano granata sembra non distogliere mai lo sguardo dal pallone e saltare senza cattiveria. Giallo forse un po’ severo.

Al 23’ il rigore per la Salernitana: Cicerelli tocca all’indietro per Di Tacchio che viene anticipato da Rigoni. Il vicentino arriva sul pallone e solo successivamente impatta con il centrocampista granata all’interno dell’area di rigore. Penalty generoso per gli ospiti, proteste veementi dei padroni di casa, con Padelli e Di Carlo che vengono ammoniti nei minuti successivi. Regolare il gol del pari di Rigoni che si riscatta dopo l’episodio del penalty sugli sviluppi di un corner.

Al 5’ della ripresa, contrasto aereo tra Tutino e Bruscagin; il vicentino resta a terra e guadagna il fallo. Non ci sono cartellini ma la punta granata non nasconde la propria delusione.

Al 60’ sacrosanto giallo per Beruatto che interviene durissimo ed in ritardo su Schiavone. Da questo fallo in poi la gara si innervosisce, con Illuzzi che interrompe più volte il gioco.

Al 72’ il Vicenza chiede un rigore: sugli sviluppi di un corner, incornata di Padella che viene ribattuta dalla schiena di Di Tacchio. Il biancorosso protesta animatamente, ma il replay conferma che non c’è tocco di braccio né del capitano né di Aya. Giusto il giallo a Bruscagin che ferma lo scatto di Cicerelli sulla linea laterale al 77’, mentre all’88’ è eccessivo il giallo a Casasola che entra in scivolata su Giacomelli ma non mette il piede a martello ed interviene sulla sfera.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News