Connect with us

News

Mendicino ritrova l’Arechi e De Franco, difensore che gli salvò la vita a Matera

Questa sera Ettore Mendicino vivrà tante emozioni per il suo ritorno all’Arechi, anche se da avversario, dopo aver vestito la maglia granata dal 2013 al 2015. All’ombra del castello Arechi Mendo ha vissuto momenti emozionanti (indimenticabile il gol con il Frosinone ricordato anche da Montervino qui) e anche attimi di grande paura.

Era il 2 novembre del 2014 e la Salernitana di Leonardo Menichini era di scena allo stadio “XXI Settembre – Franco Salerno” di Matera, contro la compagine lucana allora guidata da Gaetano Auteri. La compagine granata conquistò tre punti pesantissimi dopo due partite senza vittoria dopo momenti di puro gelo: al 12′ Ettore Mendicino si scontra con un avversario e perde i sensi. L’attaccante scuola Lazio viene trasportato d’urgenza all’ospedale dove si riprenderà regolarmente.

Eroe di quella giornata Ciro De Franco, difensore del Matera che soccorse l’attaccante granata tenendogli ferma la mandibola e tirandogli via la lingua che s’era girata all’indietro evitando così il soffocamento. Un gesto istintivo quello del difensore classe ’88, oggi al Monopoli, nuova squadra di Mendicino che dunque questa sera ritroverà l’Arechi, il granata e colui che gli ha salvato la vita.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News