Connect with us

News

Mantovani resta in bilico. L’agente: “Non ho notizie al momento. Valerio vuole rimanere a Salerno”

Sembrava ci fossero i presupposti per continuare insieme, invece le strade della Salernitana e di Valerio Mantovani potrebbero anche prendere due direzioni diverse, se non si verificasse nelle prossime ore un riavvicinamento tra le parti. Fino a qualche giorno fa il management granata sembrava intenzionato a far sottoscrivere al difensore un rinnovo quadriennale, ma la situazione non si è evoluta: il contratto dell’ex Toro scade tra cinque giorni e, complice anche la difficile ripresa dopo l’anno di inattività per problemi fisici, il giocatore continua a non rientrare tra i convocati.

Non ho ancora notizie dalla Salernitana, ma ci sentiamo quotidianamente, ma al momento non ci sono sostanziali novità. Valerio ha tutta la voglia di rimanere a Salerno e stiamo cercando un punto di accordo con la società. Aspettiamo il 30 giugno per capire tutto”. A dirlo è Giovanni Ferro, agente del giocatore classe 1996, ai nostri microfoni. Ventura, nell’odierna conferenza stampa, ha sottolineato come Mantovani abbia “difficoltà nel riprendere dopo tanto tempo e un problema grosso, ogni volta che forza va incontro a contrattempi. Speravamo potesse darci una mano nel finale di stagione”. Ma così, evidentemente non è. La liaison rischia di arrivare al capolinea dopo quattro stagioni. Mantovani arrivò infatti a Salerno, a parametro zero dal Torino, nell’estate 2016. Proprio in Piemonte, mister Ventura lo aveva anche portato qualche volta in panchina con la prima squadra. Dopo le tre stagioni in cui aveva mostrato ampie prospettive, il calciatore si è fermato al termine di quella scorsa. Risale infatti al playout di ritorno in quel di Venezia l’ultima presenza del difensore, vittima di un infortunio muscolare al gluteo destro che si portava dietro dalle ultime fasi del precedente torneo. Ad ottobre scorso la decisione di operarsi in Finlandia dallo specialista professor Orava, per poi intraprendere il suo percorso di recupero a Roma presso una struttura di sua fiducia. Il rientro in città c’è stato a febbraio: ritrovando i compagni, sembrava potersi avvicinare un suo ritorno in campo a pieno regime per il rush finale. L’obiettivo del giocatore era anche quello di guadagnarsi il prolungamento. Poi è arrivato lo stop per l’epidemia che ha messo i bastoni tra le ruote a un rinnovo che pareva fatto. Ancora pochi giorni per poter capire il da farsi.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News