Connect with us

News

Festa in Piazza della Concordia, grande chiusura con lo spettacolo pirotecnico

ORE 00.10. Con lo spettacolo pirotecnico termina la festa del centenario. Illuminato tutto il lungomare, appuntamento a domani con l’amichevole tra vecchie glorie all’arenile di Santa Teresa.

Questo slideshow richiede JavaScript.

ORE 23.50. Agli sgoccioli la festa sul palco, molti tifosi si stanno spostando per seguire da vicino lo spettacolo pirotecnico organizzato dall’UMS.

Questo slideshow richiede JavaScript.

ORE 23.45. Ultimi saluti affidati a Leonardo Menichini“Sono contento di aver regalato qualche gioia a questa splendida città. L’anno prossimo speriamo di fare un campionato importante, quella parola non la dirò mai per scaramanzia. Cercheremo di lavorare con grande sacrificio, attenzione e partecipazione”.

ORE 23.40. Adesso sul palco l’amministrazione comunale, con il sindaco Vincenzo Napoli e l’assessore allo sport Angelo Caramanno. Con loro anche Daniele Bellotto che ricorda il gol con l’Ancona dopo 7 secondi e quello nel derby con il Napoli

ORE 23.35. Viene ricordato anche Carmine Rinaldi, il Siberiano.

ORE 23.20. É il momento dei portieri: Genovese, Pinna e Valsecchi vengono acclamati dalla folla. Ricordato anche Agostino Di Bartolomei con la presenza della moglie e del figlio. Con loro alcuni dei medici susseguitesi nello staff granata tra cui Pino Palumbo.

ORE 23.15. Sul palco il Governatore Vincenzo De Luca con l’ex tecnico e capitano Roberto Breda. L’ex primo cittadino: “100 anni sono importanti, voglio ringraziare quattro ragazzi che non ci sono più, voglio ricordare il Siberiano e la sua famiglia, Bruno Carmando, Peppino Soglia, Plaitano. Una storia fatta di memoria, speranze, timori, tante sofferenze ma anche tante gioie. La partita al San Paolo con la Juve Stabia resterà nella nostra vita. Se siete qui in tanti è perché questa storia è legata alle nostre vite, per questo siamo una grande famiglia. Questa storia merita rispetto! Sappiano tutti che l’anno prossimo non potrà essere un anno di sofferenza, abbiamo bisogno di programmazione, di investimenti e di amore per la città e per la maglia granata. Chi ci sta ci sta, chi non ci sta non ci sta!”.

ORE 22.50. Spazio anche ai salernitani: Chiancone, De Cesare, Viscido, Fusco e De Maio. Quest’ultimo sottolinea: “I salernitani pretendono di più dai salernitani. Permettetemi di ricordare Vincenzo Volpe e Matteo Santucci, due grandi giocatori”. Parla anche De Cesare: “Ricordo bene il campionato di Serie A, qui ci sono quasi tutti i miei compagni anche se manca Delio Rossi a cui molti di noi devono tanto. Mi sono dovuto impegnare tantissimo, la Serie A la meritano solo loro”. 

ORE 22.40. É il momento dei protagonisti degli ultimi anni: Bombardini, Di Napoli, Soligo, Cardinale e Moro. Bombardini e Di Napoli quasi all’unisono: “L’affetto della gente è quello che ricordiamo di più di Salerno. Cento anni sono tanta roba, auguri Salerno!”. Grande affetto anche per Moro: “Quell’annata è stata unica, quando ho ricevuto la chiamata per venire qui non ci credevo, per me è un onore”.

ORE 22.30. Sul palco i protagonisti degli anni Novanta: Facci, Pisano, Del Grosso, Tosto, Grimaudo, Ricchetti, Vannucchi e Breda, quest’ultimo come sempre tra i più acclamati. Premiato con la targa anche mister Franco Colomba.

ORE 22.25. Ai nostri microfoni la strana coppia Di Napoli-De Cesare con l’intervento di Bombardini.

ORE 22.15. É il momento dei vari Della Pietra, Zeoli, Ferrara, Leccese, Marchi, Incarbona, Di Battista. Zeoli ricorda: “La Salernitana era la Vecchia Signora della Serie C perché ogni anno costruiva grandi squadre. Nel 1989 costruimmo una squadra meno ambiziosa e casualmente la Salernitana andò in Serie B”.

ORE 22. Sul palco vengono chiamate tante vecchie glorie tra cui Capone, Di Francesco, Sironi, Valsecchi, Abbondanza, Daolio e Vatieri. Foto di rito consegna delle targhe.

ORE 21.50 – Piazza della Concordia si emoziona sulle note di ‘Vattene amore’.

ORE 21.35 – Iniziata l’esibizione musicale dell’orchestra di Demo Morselli sulle note di ‘Urlando contro il cielo’. Nel frattempo in piazza della Concordia arriva anche il Governatore della Campania, Vincenzo De Luca, trattenutosi con Roberto Breda.

ORE 21.25 – Il corteo si è sciolto. Inizia nel frattempo la festa organizzata da Palazzo di Città a Piazza della Concordia.

ORE 21.15 – Scenografia da brividi in Largo Sedile del Campo dove è stato issato un telone bianco con due ippocampo ed un 100 in una corona d’alloro. Dal cielo invece cadono palloncini bianchi e granata per i tifosi più piccoli.

ORE 20.55. Il corteo arriva nel centro storico davanti alla targa dell’allora Corso Umberto I numero 67 dove esattamente cento anni fa fu fondata la Salernitana.

ORE 20.30. La Questura stima 5mila persone, fin troppe addirittura: per motivi di ordine pubblico il corteo potrebbe non entrare per i Mercanti. L’accesso potrebbe essere garantito solo ai bambini anche in virtù di un’area giochi montata per intrattenere e divertire i più piccoli

ORE 20.10. Si continua a camminare per le strade della città, cori e tamburi a fare da ritmo

Questo slideshow richiede JavaScript.

ORE 19.45. Prosegue il corteo, tantissimi tifosi della Salernitana a festeggiare il Centenario. Con loro anche Emanuele Ferraro che si diverte al suono di “E Ferraro fa gol

ORE 19.19. Parte il corteo, fumogeni e cori: a guidare tutti Ciccio Rocco con il suo tratto distintivo “State tutti attenti che”

 

 

ORE 18.45. Inizierà alle 19.19 (naturalmente) il corteo per le strade della città per festeggiare il centenario della Salernitana. Raduno al Vestuti e poi lunga camminata tra i mercanti per arrivare infine a Santa Teresa. Iniziano ad arrivare i primi tifosi, già circa duecento davanti al vecchio stadio granata che per l’occasione ha aperto le porte: tanti selfie sul prato, in attesa di partire.

Segui il corteo dei tifosi della Salernitana su questa pagina dove la redazione di SalernitanaNews proporrà diretta testuale e live video (premi F5 per aggiornare da desktop)

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News