Connect with us

News

L’ex Zaccaro: “Salernitana nel mio cuore, soffro a vederla così. La città merita di più, Lotito deve investire”

Ex indimenticato di una Salernitana d’altri tempi. Giovanni Zaccaro, professione bomber, ha vestito granata dal 1980 al 1985, guadagnandosi a suon di gol la simpatìa e l’affetto della piazza. Sarà anche tra gli invitati nelle celebrazioni del centenario. La vecchia gloria è intervenuta a Radio Alfa, sciorinando parole al miele per città e squadra: “Salerno è la mia seconda casa. Mi sono emozionato per la salvezza di domenica, ma soffro a vedere la Salernitana così, come soffrono i tifosi. La città merita tantissimo, sono orgoglioso di aver vestito la maglia granata, porto quella esperienza nel cuore. La festa del centenario sarà qualcosa di straordinario”. Zaccaro commenta anche la stagione del Cavalluccio, non lesinando consigli per il futuro: “Pensavo che la Salernitana si salvasse tranquillamente. Poi ci sono stati i problemi con la società e i tifosi. Alla squadra serviva un attaccante prolifico, Coda era un ottimo giocatore. Il presidente Lotito deve investire bene per puntare a salire”.

L’ex bomber non dimentica due marcature della sua esperienza salernitana: “Ricordo il gol contro la Turris al 90′ nel 1980 successe il finimondo, la doppietta nel 4-1 contro la Nocerina anche”. Da barese Zaccaro paragona le due situazioni di multiproprietà che si vivono sia a Bari che a Salerno: “Dopo la promozione in C anche a Bari i tifosi vorrebbero che De Laurentiis lasciasse la presidenza del Napoli per occuparsi solo del Bari. Come calore Bari è simile a Salerno. Serve comunque che i presidenti mantengano le promesse, non servono solo le parole”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Advertisement
Advertisement

Altre news in News