Connect with us

News

L’ex Bogdani fiducioso: “Col Frosinone granata troppo bassi, ma Salernitana si toglierà soddisfazioni”

“Alla fine il pareggio è stato giusto, nel secondo tempo ha giocato solo il Frosinone, la Salernitana è stata bassa, non ha cercato il secondo gol e si è complicata le cose. Dopo il rigore si è rilassata, ha pensato di aver già vinto ma non era così: in B le partite sono tutte difficili, il Frosinone ha saputo tenere palla con ordine, creando anche azioni pericolose”. Questo il pensiero di Erjon Bogdani, ex attaccante granata nella stagione 2003/04, che domenica pomeriggio era all’Arechi per assistere alla partita contro i ciociari. Ha sposato una salernitana ed è diventato ormai di casa in città, l’albanese che ha militato anche nelle file di Reggina, Chievo e Cesena, tra le altre. Allo stadio, ha portato anche il figlio Alexander, ovviamente tifoso granata.

“Fino a che è rimasto in campo Djuric, giocatore che ha lottato tanto, ha preso falli e fatto salire la squadra. Anche lui non ne aveva più. Dopodiché, chi è entrato non ha dato la freschezza giusta. – ha aggiunto Bogdani – La Salernitana ha pensato solo a difendere: se non attacchi, è difficile che riesci a vincere la partita. Questa squadra comunque può andare lontano, ha giocato le prime partite veramente bene. Quest’anno sa mettersi in campo e soffrire, al di là di questa partita. Anche quando è in difficoltà riesce a esprimersi, perché certi risultati è riuscita a farli anche in rimonta. Credo che il popolo salernitano possa finalmente togliersi tante soddisfazioni”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News