Connect with us

News

“Lesione muscolare al vasto laterale, faccio chiarezza io”: Cerci spiega sui social i motivi dello stop

“Lesione muscolare di grado elevato del vasto laterale sinistro”. A fare chiarezza sulle sue condizioni fisiche ci pensa direttamente il diretto interessato: Alessio Cerci ha pubblicato su Instagram la foto del referto medico conseguente agli accertamenti diagnostici a cui si è sottoposto, condividendo pubblicamente diagnosi e stato d’animo. Non nascondendo, di fatto, anche una vena polemica nei confronti del club granata.

“Dato che non è stata fatta chiarezza, questo è il referto della mia risonanza. Lunedì 2 dicembre durante un allenamento ho subito un colpo molto forte da un compagno. Purtroppo, questo colpo ha causato una lesione importante al muscolo. Ecco il perché del mio stop. Sto facendo di tutto e di più per guarire il più in fretta possibile. Abbiate pazienza, non ho colpe questa volta. Io sono più carico di voi nel voler tornare presto in campo”, il messaggio che Cerci si è sentito di rivolgere attraverso il suo profilo Instagram ai tanti tifosi che hanno chiesto lumi circa il ritardo nell’entrare a disposizione. Il giocatore tornerà a disposizione presumibilmente dopo la sosta, alla prima giornata di ritorno in quel di Pescara.

L’attaccante classe 1987 – visto l’ultima volta in panchina in Salernitana-Ascoli ed autore fin qui di 4 spezzoni di partita per complessivi 54 minuti – si era infortunato nuovamente dopo il match contro i marchigiani. “Un peccato, in allenamento vedevamo che iniziava a saltare l’uomo come una volta”, il commento di Ventura dopo l’ennesimo contrattempo che costringerà Cerci a ricominciare da capo, per l’ennesima volta da quando è a Salerno. Non sono bastati i continui incoraggiamenti del suo mentore per evitare nuove noie (clicca qui per leggere). Forse, c’è di mezzo anche un pizzico di sfortuna.

3 Commenti

3 Commenti

  1. Luigi

    19/12/2019 at 17:36

    Pensionato per pensionato ce ne stavamo con Rosina…

  2. Rino

    19/12/2019 at 20:48

    Alé trovat na fatica

  3. Bene

    19/12/2019 at 21:33

    Bisogna avere la coerenza di dire basta.Quando ci sono gli acciacchi e l’età busogna essere forti e appendere le scarpe al chiodo.
    In Turchia è andata cosi a Salerno altrettanto mangiati il panettone ma l’anno nuovo tornatene a Valmontone e siediti dinanzi al camino.

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *





Advertisement
Advertisement

Altre news in News