Connect with us

News

Le curiosità di Salernitana-Pescara: con Gregucci porta chiusa, crisi esterna per gli abruzzesi

Mancano poche ore al fischio d’inizio di Salernitana-Pescara, partita che chiuderà il 2018 ed il girone d’andata per le formazioni di Gregucci e Pillon. Proprio il tecnico di San Giorgio Ionico, dopo i quattro punti raccolti tra Foggia e Cosenza, spera di ripetersi con una vittoria ripartendo dalla solidità difensiva: dal suo avvento in panchina, la compagine granata è tornata a non subire reti con Micai imbattuto da 189′ se si considera anche gli ultimi 9′ del match di Carpi.

A zero anche i rigori a favore della Salernitana che non ha mai goduto di un penalty nella prima parte di stagione: di contro c’è il Pescara che di rigori se n’è visti concedere ben 5 al pari di Benevento e Perugia. Fuori casa però la formazione biancazzurra soffre non poco: nelle ultime tre trasferte sono arrivate altrettante sconfitte:  0-3 a Palermo, 1-2 a Perugia e 1-3 a Verona, con ultimo risultato positivo datato 30 ottobre, 1-1 a Cosenza ed ultima vittoria il 3-1 a La Spezia del 19 ottobre scorso.

La Salernitana dunque potrebbe approfittare di questo momento, soprattutto prima dell’intervallo: gli abruzzesi hanno incassato ben 6 gol dal 31’ al 45’ inclusi recuperi, come Verona e Perugia ma occhio alla partenza sprint nei secondi tempi: dal 46’ al 60’ la squadra di Pillon è la più prolifica del torneo, con 7 reti realizzate. Infine piccola curiosità legata alla formazione ospite: Manuel Marras, 13 uscite anzitempo in 18 turni della Lega B 2018/19, è il calciatore plurisostituito dell’attuale torneo cadetto.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News