Connect with us

News

Il match winner Kiyine: “Stasera abbiamo lottato. Rigore non c’era, contatto spalla e spalla”

Ancora glaciale dal dischetto. A Trapani Sofian Kiyine mette a segno il secondo rigore della stagione granata, dopo quello realizzato in Tim Cup contro il Catanzaro. Quello di stasera però pesa come un macigno perché sblocca una partita collosa e vale tre punti che significano terzo posto. Il belga marocchino ha parlato in mixed zone ai microfoni di Ottochannel, analizzando il match e guardando già alla sfida infrasettimanale al Chievo, sua ex squadra: “Stasera tre punti fondamentali, abbiamo lottato tanto, non era facile e lo sapevamo. Il fattore vento non è stato d’aiuto, abbiamo fatto ciò che potevamo, il Trapani ci ha messo in difficoltà, abbiamo speso tante energie e tecnicamente non abbiamo fatto quello che sappiamo. Posso dare molto di più dal punto di vista personale, io mi trovo bene sia da esterno che da mezzala. Sull’episodio del rigore io sono andato spalla e spalla, secondo me non c’era il fallo, la decisione dell’arbitro ci sta. Contro il Chievo sarà una bella partita, li aspettiamo”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement
Advertisement

Altre news in News