Connect with us

News

Il ginocchio non dà tregua, Capezzi si opera: previsto lungo stop

Leonardo Capezzi ne avrà per un po’. Il centrocampista è out dalla sfida col Torino e il suo rientro non è per niente vicino.

Sotto i ferri

La terapia conservativa non ha portato frutti. Nella settimana pre Torino Capezzi si era fermato per un forte trauma distorsivo al ginocchio, si temeva per un problema serio al menisco. Ipotesi scongiurata. Lo staff medico granata ha optato per la fisioterapia, ma il ginocchio dell’ex Empoli non è migliorato. L’obiettivo era quello di far arrivare il calciatore almeno fino alla sosta invernale per poi procedere con l’operazione. Come si legge su Il Mattino, la visita specialistica ha confermato che l’operazione dovrà, per forza di cose, essere anticipata.

Perdita importante

Capezzi quindi potrebbe rivedersi, a pieno regime, ad inizio novembre. Il classe ’95 salterà certamente sette partite, contro Hellas, Sassuolo, Genoa, Spezia, Empoli, Venezia e il derby col Napoli; insomma quasi tutti scontri diretti. La speranza è di riaverlo per la sfida alla Lazio del 7 novembre, o più realisticamente per la sfida casalinga contro la Samp del 21 novembre. Una perdita certamente importante per Fabrizio Castori che lo scorso anno ha puntato tantissimo su Capezzi (32 presenze). Il calciatore era apparso tra i più in forma nel ritiro umbro ed è, oltretutto, uno dei pochi ad aver giocato in massima serie nella rosa granata (43 presenze tra Sampdoria, Empoli e Crotone) e a garantire tecnica e dinamismo.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News