Connect with us

News

I GRANATA IN EDICOLA. La rassegna stampa di SalernitanaNews.it

Il Mattino apre con un’intervista a Gian Piero Ventura a cura di Eugenio Marotta: “Una voglia feroce di calcio”. Nel primo occhiello: “L’allenatore: giustissimo ricominciare, ora ci vuole buon senso. Tre match alla settimana? Difficile. Playoff sì, dal Crotone in giù”. In basso, l’articolo di Nicola Roberto sull’anniversario della tragedia del treno e sulla cerimonia della Salernitana: “Ciro, Vincenzo, Giuseppe, Simone. Quattro di noi per sempre nel cuore”. Accanto, Enrico Vitolo ricorda la Supercoppa di Seconda Divisione conquistata sette anni fa con le parole di Guazzo: “Che bello vedere l’Arechi gioire”.

La Città apre con Dario Cioffi e la memoria del 24 maggio 1999: “Cuore granata, uniti nel ricordo”. Nell’occhiello: “Le strutture del Mary Rosy intitolate alle vittime del treno alla presenza di tutti i familiari“. Nella pagina accanto, firma Sabato Romeo: “Lega B, Mezzaroma al tavolo del Direttivo. Intesa sul calendario”. In basso, sempre Romeo col notiziario: “Il gruppo di Ventura tra esami e lavoro”. Nel boxino: “Lotito sarà ascoltato dalla Procura federale”. In alto, il caos Juve Stabia: “Langella si dimette e attacca Manniello“.

L’apertura del quotidiano Le Cronache è affidata all’intervista di Enzo Sica al tecnico della Cremonese, Bisoli: “Djuric è uno che sposta gli equilibri”. Nella pagina accanto, Marco De Martino firma il pezzo sulla cerimonia della Salernitana per l’intitolazione dei campi e della sala stampa del M.Rosy ai quattro tifosi morti il 24 maggio ’99: “Per sempre accanto alla Salernitana”. In taglio basso, la rubrica di Giovanni Perna: “Il male a venire”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *





Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News