Connect with us

News

FOTO. Quando la Dinamo Kiev affrontò la Salernitana all’Arechi

Il campionato di calcio ucraino sarebbe dovuto ricominciare lo scorso weekend, ma la guerra ha ovviamente fermato tutto. Anche il mondo del calcio nell’ultima settimana si è stretto attorno al popolo in sofferenza: ieri le bandierine gialloblu sventolate a Milano sugli spalti per la semifinale di Coppa Italia tra Milan e Inter sono una testimonianza tangibile. Anche a Salerno ci sono state manifestazioni di piazza, con i tanti ucraini che vivono e lavorano stabilmente nella nostra città. Ieri anche Simone Barone, ex Campione del Mondo oggi collaboratore di mister Nicola in granata, attraverso Instagram ha pubblicato la bandiera ucraina con gli hashtag #supportukraine, #standtiwhukraine, #peace. In occasione di Salernitana-Bologna, inoltre, alcuni tifosi allo stadio hanno voluto esporre dei messaggi chiari di sostegno (clicca qui per leggere) a cui ci associamo chiaramente anche noi.

Nessun ucraino ha indossato la casacca della Salernitana nella storia. C’è però un precedente che ha visto i granata ospitare la principale squadra ucraina che forse non tutti ricordano. Era il 4 dicembre 2003, oltre diciotto anni fa, quando all’Arechi il cavalluccio marino scese in campo per un’amichevole contro la Dinamo Kiev, poi persa 1-4 (marcatori Alessandro Tulli per i campani dopo soli 4′, poi nella ripresa Shatskikh al 49′, Belkevich al 62′, Golovko all’82’ e Milevsky a cinque minuti dalla fine a ribaltare tutto). All’epoca la Salernitana militava in Serie B ed era allenata da Stefano Pioli: la gara fu organizzata in infrasettimanale per consentire agli ucraini di prepararsi alla sfida di Champions League contro l’Inter, visto che approfittarono della lunga sosta del loro campionato nel periodo di gelo invernale per trascorrere un periodo di allenamenti nella più calda Paestum. I bianchi affrontarono anche la Battipagliese, allora militante in Serie D, nel loro soggiorno salernitano. Nelle foto di seguito e in quella in alto (credits Francesco Pecoraro) si distinguono, in casacca granata, Francesco D’Aniello, Alessandro Tulli, Jorge Samuel Caballero e Davide Bombardini.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

 

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News