Connect with us

News

FMSI raccomanda stop allenamenti collettivi. Tisci (Presidente SGS) replica: “Ci atteniamo a decreti governativi”

La Federazione Medico Sportiva Italiana ha diffuso tramite una nota delle indicazioni riguardo lo stop degli allenamenti in ogni disciplina sportiva. Il comunicato legge: “La Federazione Medico Sportiva Italiana, con riferimento all’attuale dibattito, anche mediatico, circa la possibilità delle Società Professionistiche di ogni disciplina sportiva di disporre lo svolgimento di allenamenti collettivi, ritiene doveroso, alla luce dell’attuale situazione di emergenza sanitaria, raccomandare: per le Società Professionistiche l’interruzione degli allenamenti collettivi allo stato almeno fino al 3 aprile; per le Società Dilettantistiche l’interruzione degli allenamenti collettivi fino a nuove indicazioni; per il Settore giovanile scolastico l’interruzione degli allenamenti collettivi fino al 30 giugno“.

Quelle della FMSI sono per ora solo delle raccomandazioni, ma sono un ottimo assist all’AIC, che si è accordata con la Lega Pro per la sospensione di tutti gli allenamenti fino al 3 aprile e proverà presto a fare lo stesso con la Serie B. In attesa di direttive ufficiali o ulteriori sviluppi, la Salernitana non ha ancora stabilito una data per ricominciare ad allenarsi. Le altre squadre dovrebbero riprendere i lavori tra il 20 e il 23 marzo, ma anche qui c’è incertezza, perché tutto può slittare a seconda dell’evolversi della situazione.
Ai consigli della FMSI ha risposto intanto il presidente del Settore Giovanile e Scolastico della FIGC, Vito Tisci, che non vuole ignorare questi avvisi, ma che deve rispettare le scelte della Federcalcio. Queste le sue parole: “Al momento le nostre attività sono sospese fino al 3 aprile. Quella della FMSI è una raccomandazione che teniamo in forte considerazione, ma dobbiamo attenerci ai decreti governativi e alle susseguenti decisioni della Federcalcio, anche nel contesto delle indicazioni fornite dalla commissione medico scientifica coordinata dal professor Paolo Zeppilli. Voglio sottolineare che stiamo parlando di una raccomandazione. Per noi la salute è sempre al primo posto, dunque invito le nostre società ad essere responsabili visto che stiamo vivendo uno scenario inquietante. Dobbiamo augurarci di poter superare questa fase di emergenza il prima possibile. Nel frattempo invito tutti a monitorare il nostro sito dove saranno riportate tutte le notizie ufficiali: per il momento l’attività è ferma fino al 3 aprile, come da comunicato ufficiale del Settore Giovanile e Scolastico numero 89 del 9 marzo, e poi continueremo ad attenerci alle disposizioni del Governo e della Federcalcio”.

 

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News