Connect with us

News

Firenze, il separato in casa: si allena a parte in attesa di sistemazione

Salvo clamorosi ribaltamenti, l’avventura di Marco Firenze con la maglia della Salernitana si chiuderà dopo sette mesi, undici partite ufficiali e un gol. Pesantissimo, quello segnato a Cosenza per la vittoria campana alla seconda giornata di campionato. Una rete che lasciava presagire percorsi diversi rispetto a quelli poi intrapresi dall’ex crotonese, incappato prima in una serie di prestazioni scialbe, poi in problemi fisici e infine incomprensioni con Gian Piero Ventura che lo ha impiegato l’ultima volta da subentrato a metà novembre in quel di Cremona. Dopodiché, la febbre e cinque panchine consecutive, fino a La Spezia.

La Salernitana ha comunicato alla mezzala classe 1993 che non rientra più nei piani. Non fa parte, insomma, dei giocatori “di interesse tecnico in rosa”, per usare una terminologia che si avvicini al comunicato recentemente diramato dal club granata. Occupa anche un tassello in lista over, che andrà giocoforza liberato. Firenze è stato messo da parte: non si allena più col gruppo e il suo procuratore, Vincenzo Pisacane, sta lavorando per trovargli una sistemazione nel mercato di gennaio. Possibilmente in Serie B, dove il ragazzo vorrebbe rimanere, respingendo così al mittente – almeno per il momento – le diverse proposte che gli sono giunte dalla C (Catanzaro su tutte). Il giocatore è stato proposto all’Ascoli, ma i marchigiani nicchiano perchè sono bisognosi di un giocatore dalle caratteristiche diverse in mediana. Firenze, dal canto suo, attende non senza un pizzico di rammarico per la piega che ha preso la sua avventura in granata.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *





Advertisement
Advertisement

Altre news in News