Connect with us

News

Figc, Lotito non più eleggibile in consiglio. Tagliati fuori anche Nicchi e Tommasi

Si avvicina il 22 ottobre, data cruciale per le sorti del calcio italiano. É fissata per quella data l’assemblea elettiva della Federazione Italiana Gioco Calcio, ancora senza un vero numero uno. E quando mancano tre settimane al voto, il mondo pallonaro nostrano viene scosso dall’ennesimo terremoto.

Il Collegio di Garanzia del Coni ricopre un ruolo di vigilanza secondo il regolamento elettorale e fornisce i propri pareri in merito all’interpretazione della legge numero 8 del 2018, ovvero la legge sui mandati. In base alle norme introdotte lo scorso febbraio, chi ricopre ruoli all’interno di Coni, federazioni, discipline associate ed enti di promozione o semplicemente come dirigente sportivo, non può superare i tre mandati.

C’è una sola eccezione che riguarda coloro i quali erano già in carica al momento dell’entrata in vigore del testo. Tagliati fuori Giancarlo Abete, Damiano Tommasi, Umberto Calcagno, Renzo Ulivieri e Gabriele Gravina. C’è chi invece è stato “salvato”, ovvero Claudio Lotito, proprietario della Lazio e co-patron della Salernitana: il Collegio ha bocciato la sua posizione. L’imprenditore romano infatti fu eletto consigliere federale per la Lega di A il 28 maggio scorso, quando già la legge era in vigore. Incandidabile anche il numero uno dell’AIA, Marcello Nicchi, il quale ha ampiamente sforato il limite dei tre mandati.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News