Connect with us

News

“Epici! Momento bellissimo, gruppo straordinario”: Iervolino ‘vede’ il traguardo

Un abbraccio virtuale di tifosi presenti nel piazzale tribuna lo ha avvolto nel’ transito dall’area ospitalità all’ingresso della sala stampa, per il percorso che conduce agli spogliatoi. Danilo Iervolino si è recato a fare i complimenti a Nicola e ai suoi calciatori ieri dopo la vittoria sul Venezia, appena l’arbitro Mariani ha emesso il triplice fischio finale. “Siete stati mitologici, avete fatto un’impresa”, ha detto a Djuric e soci.

Era accompagnato da Maurizio Milan, amministratore delegato: “Epici! Possiamo farcela, manca l’ultimo miglio”, aveva esclamato poco prima passando per il corridoio della sala stampa, stringendo mani e sorridendo. Sempre elegante, cravatta rosa, per lui è stata anche la prima vittoria dal vivo all’Arechi. Contro la Fiorentina, infatti, era stato costretto a casa per via di un’indisposizione. “Una bolgia, un’emozione indescrivibile. Tifare per la Salernitana e vivere questa emozione insieme a questi ragazzi, insieme alla città, è una cosa fantastica. Non lo nascondo: è un momento bellissimo, il più bello sarà quando avremo conquistato il nostro traguardo – le sue dichiarazioni pubblicate dal quotidiano Il Mattino oggi in edicola – Essere vincenti è uno stato dell’anima. I ragazzi hanno capito che era necessario vincere perché mentalmente questa partita andava vinta. Era fondamentale farlo e la squadra c’è riuscita tutta insieme, di gruppo, andando oltre la fatica che ad un certo punto è affiorata. Sono stati epici, la loro immagine poetica è quella di un generale romano”. C’era tutta la famiglia Iervolino, al solito, che ha festeggiato a lungo nell’area ospitalità con cena e karaoke. Il patron – presente con la consorte, Chiara Giugliano – ha lasciato l’Arechi in tarda serata, quasi per ultimo.

Iervolino sottolinea anche come sia il momento di spegnere le polemiche che hanno contraddistinto le settimane di avvicinamento al recupero contro i lagunari: “Questo è solo il momento di festeggiare e di fare i complimenti all’allenatore Nicola, al direttore sportivo Sabatini, a questi ragazzi straordinari. Non avevamo giocato per problematiche Covid e non per le motivazioni che ci erano state attribuite. Mi sono anche chiarito con l’amministratore del Venezia, prima della partita ci siamo augurati un forte in bocca al lupo con grande senso sportivo”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News