Connect with us

News

È morto Visentin, simbolo della Salernitana dei primi anni ‘60

La Salernitana e Salerno sportiva sono in lutto per la scomparsa di Oliviero Visentin, ex attaccante granata che aveva difeso la maglia del cavalluccio tra il 1961 e il 1964, decidendo di stabilirsi in città. È deceduto questa notte, aveva 84 anni e risiedeva a Pellezzano. Da tempo era malato.


Nato in provincia di Treviso, Visentin si era innamorato subito di Salerno. In granata ha messo a segno 12 gol in 65 partite. Era in campo al Vestuti quel tragico 28 aprile del 1963, quando durante gli scontri di Salernitana-Potenza perse la vita Giuseppe Plaitano, tifoso granata che è stato il primo a perire all’interno di uno stadio durante una gara. “L’invasione fu provata dall’arbitro che fischiava a senso unico in favore degli avversari, diceva ‘non mi fate paura'” ricordò Visentin che in carriera aveva vestito anche le maglie di Mantova, Ortona, Fermana e Lazio prima di approdare alla Salernitana. In seguito giocò anche con la Pro Salerno, la Paganese e la Sanseverinese sul finire di carriera.

L’ultima sua uscita pubblica in tema di Salernitana si è verificata il 30 aprile del 2019, durante la proiezione del docufilm celebrativo su Bruno Somma, suo segretario ai tempi della Salernitana. Alla famiglia Visentin va il cordoglio della redazione di SalernitanaNews.it.

1 Commento

1 Commento

  1. Pietro

    29/10/2020 at 15:30

    Carissimo fratello, un caloroso saluto 🙌🙏🙏🙌🙏🙌

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News