Connect with us

News

Crisi Juve, Allegri: “Salerno campo difficile. Martedì mettiamoci al pari dei granata”

La Juventus perde di misura in casa con l’Atalanta e si allontana finanche dalla zona Champions, che dista ora sette punti. Sarà una squadra arrabbiatissima, come se non bastasse l’elevata sproporzione tecnica a tutto svantaggio della Salernitana, quella che martedì scenderà in campo all’Arechi. Rimaneggiata, anche, dato che stasera si sono infortunati sia Chiesa, sia McKennie. Per il primo infortunio muscolare, per il secondo distorsione al ginocchio destro. Ma sarà una squadra anche confusa? Chissà. A fine partita, solo cinque giocatori sono andati a salutare la tifoseria dopo il ko contro i bergamaschi. Tutti gli altri, dritti negli spogliatoi dell’Allianz Stadium.

Crisi bianconera

Nelle ultime sei partite solo due vittorie. Massimiliano Allegri: “Capitalizziamo poco quello che creiamo, è anche un po’ il momento, c’è un po’ di ansia, di fretta, quando non fai gol c’è sempre più preoccupazione, l’unica strada che conosco è continuare a lavorare, cercare intanto di vincere una partita e poi vedere di continuare su una strada migliore. Questa è un’ottima squadra, con dei valori. Ci sono dei momenti in cui le cose vanno meno bene. Possiamo lottare per le prime quattro posizioni, purtroppo però siamo indietro e bisogna continuare a lavorare. Ho grande fiducia nei ragazzi, non gli si può dire nulla dopo la prestazione di stasera. Anzi, bisogna fargli i complimenti.

“Mettiamoci al pari dei granata”

Bisogna essere realisti, se siamo in questa posizione di classifica, vuol dire che valiamo questo momentaneamente, a partire da me. Sotto l’aspetto della prestazione tante volte abbiamo fatto bene. Abbiamo sbagliato in casa con l’Empoli, a Verona. Quando siamo realisti ci togliamo tutte le pressioni e lavoriamo in modo più sereno per ottenere il massimo. Bisogna fare qualche gol di più che ci consente di stare più tranquilli: i nostri giocatori sanno fare gol, ma abbiamo perso un po’ di serenità, freddezza e cinismo dentro l’area. Azzeriamo tutto e ripartiamo da martedì: Salerno è campo difficile, affronteremo una squadra che combatte e lotta. Dobbiamo metterci al pari dei nostri avversari e giocare con umiltà, per poi alla lunga con la qualità provare a vincere la partita“.

 

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News