Connect with us

News

Corini gongola: “Dovevamo segnare di più! Sapevamo che i granata avrebbero cambiato modulo”

Incontentabile, mai sazio, perfezionista. Come ogni allenatore anche Corini cerca il pelo nell’uovo della partita di oggi, perché la sua squadra “poteva e doveva segnare di più“. Ma non si può veramente dire nulla alle rondinelle, all’Arechi è stato recital Brescia: “Mi è piaciuta la personalità con cui la squadra ha affrontato la partita, la voglia di giocare a calcio e di fare gol – ha detto Corini –Il rammarico è che dovevamo realizzare più gol, speriamo di averli tenuti per il Lecce. Mi è dispiaciuto prendere il gol nel finale, dovevamo strachiuderla sfruttando qualcuna delle tante occasioni che abbiamo creato. La Salernitana ha avuto una settimana complicata e perciò abbiamo lavorato per partire forti. Siamo stati bravi a ripartire sempre e giocare, la Salernitana non è mai riuscita a essere pericolosa. C’è tanto del Brescia oggi in quello che è stato lo sviluppo della partita. Quando giochi a Salerno sapevamo che volevano riscattarsi dopo il ko di Cittadella, sapeamo che avrebbero cambiato sistema di gioco e che lo stesso visto con Ascoli e nel secondo tempo di Cittadella. Eravamo pronti e la mia squadra ha avuto grande personalità, mettendo ancora più in difficoltà la Salernitana. Siamo in un buon momento, dobbiamo continuare così: adesso c’è il Lecce, pensiamo a preparare la partita perché l’obiettivo è sempre la prossima partita”.

Brescia, forse, aiutato anche dal cambio modulo che ha disorientato la Salernitana: “Noi eravamo preparati al 4-3-1-2 dei granata, avevamo capito che era questa la soluzione di Colantuono e abbiamo lavorato per cercare di capire come sfruttare le situazioni che si sarebbero create. Donnarumma è un calciatore importante, i gol a volte nascondono la sua enorme capacità di giocare a calcio. Sa dialogare con i compagni e fa giocare bene la squadra, è un calciatore completo. Sicuramente sarà arrabbiato per aver fatto solo 3 gol, poteva segnarne addirittura di più”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News