Connect with us

News

Col Venezia la sesta vittoria consecutiva all’Arechi, il record di 8 resiste da venti anni

Vent’anni dopo, la Salernitana torna a vincere sei partite consecutive in casa. Il successo contro il Venezia ha allungato una serie già corposa nata a metà dicembre con il colpo di testa da tre punti di Gondo sul Crotone. In mezzo, i successi contro Pordenone (sempre nel girone d’andata) e poi contro Cosenza, Trapani e Livorno in questo 2020. In tutto sei vittorie, 18 punti, 13 gol fatti, 3 subiti. Numeri prestigiosi, che hanno permesso alla Salernitana di Ventura di salire fino al sesto posto in classifica. Numeri che appunto non si vedevano da vent’anni.

L’ultima volta che il cavalluccio aveva inanellato sei successi consecutivi all’Arechi in Serie B era nella stagione 99/00. In panchina c’era Gigi Cagni e allora la striscia durò addirittura otto partite: Fermana, Vicenza, Ravenna, Treviso, Chievo, Brescia, Genoa, Alzano, una dopo l’altra caddero tutte all’Arechi. Fu il Savoia a fermare questa imponente striscia che vale tutt’ora un record nella storia della Salernitana. Per pareggiare, Ventura deve battere Pisa e Cremonese. Poi ci sarebbe la Juve Stabia a Pasquetta per scrivere un nuovo record.

In questi venti anni ci sono state altre strisce importanti, ma mai in Serie B. Altre otto vittorie consecutive all’Arechi le ha fatte Perrone in Seconda Divisione, mentre l’anno prima (nell’11/12) ne aveva messe a segno cinque con il Salerno Calcio. Anche Breda era arrivato a cinque vittorie consecutive a Via Allende, così come Menichini e Novelli. Ma la serie più prestigiosa fu senza dubbio quella realizzata da Oddo in Serie A: 5 vittorie nel 1999, contro Sampdoria (2-0), Inter (2-0), Bologna (4-0), Juventus (1-0), Vicenza (2-1). Ricordi indelebili, ricordi che i tifosi della Salernitana sperano di poter rivivere il prima possibile.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News