Connect with us

News

Cicerelli tra compleanno e futuro: Castori approva, prestito può essere rinnovato

Gli auguri social, la voglia di restare a Salerno. Emmanuele Cicerelli compie oggi 26 anni e potrebbe essere riconfermato in granata con il rinnovo del prestito dalla Lazio. Fece scalpore l’inaspettato passaggio dell’esterno destro in biancoceleste negli ultimissimi minuti del mercato di gennaio per 40mila euro “pagabili in tre annualità più una parte variabile al raggiungimento di risultati sportivi previsti contrattualmente”. L’ex della Paganese non sembrava e non sembra rientrare, però, nei piani tecnici immediati di Simone Inzaghi. Dunque, potrebbe restare alla Salernitana.

Una settimana fa sui social aveva scritto una breve nota che sembrava quasi un commiato da Salerno (clicca qui per leggere). Ora, le quotazioni di una conferma per un’altra stagione in Campania sono in rialzo, dopo la nomina di Fabrizio Castori, che ne apprezza le doti nella doppia fase per il suo 3-5-2. Molti suoi compagni gli hanno augurato buon compleanno su Instagram, compreso il pari ruolo Cristiano Lombardi: “Tanti auguri, fratellì”, il commento a una foto che li ritrae abbracciati dopo un gol. “La Salernitana e la Lazio sono strettamente collegate e non è detto che tutti i giocatori l’anno prossimo abbiano la possibilità di giocare nella Lazio: anche se non fosse andato lì, Cicerelli per esempio avrebbe dovuto avere la speranza di passarci, perché se vuoi vivacchiare a Salerno è meglio smettere di giocare a calcio”, commentava Gian Piero Ventura alla chiusura del mercato di gennaio sul conto dell’esterno destro.

Con l’ex CT della Nazionale, Cicerelli è cresciuto molto, maturando anche sotto l’aspetto difensivo e giocando in alcune occasioni addirittura da terzino. Chiaramente ha bisogno ancora di fare esperienza e crescere in cadetteria. “Non posso negare che per chi parte dal basso come me è una bella soddisfazione arrivare a firmare un contratto pluriennale con una realtà importante della Serie A come la Lazio. – diceva il classe 1994 qualche mese fa ai colleghi del quotidiano Le Cronache – È inutile prendersi in giro. So che i tifosi ci sono rimasti male, ma io non ho problemi a rimanere qua a Salerno. Il loro rammarico per me è anche una dimostrazione di stima e affetto. Sappiamo che la Lazio manda tanti giocatori qui ed è stata una cosa più che altro formale. Alla fine credo sia stato un premio al mio impegno, niente di più”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News