Connect with us

News

Caos Centenario, l’assessore Caramanno: “Necessario percorso congiunto. Sul logo la Salernitana ha preferito fare diversamente”

Mezzaroma Napoli Caramanno

L’assessore Angelo Caramanno a Tv Oggi, intervistato dal collega Marcello Festa, ha parlato del centenario, un evento molto atteso della storia granata che, si spera, non diventi un evento di pochi, come evidenziato nell’editoriale odierno della nostra testata (clicca qui per leggere). Tante iniziative, ma sembra non ci sia omogeneità tra le varie parti coinvolte: “L’amministrazione cercherà di essere ancora più attenta a tutti quei processi utili per il centenario, in programma il 19 giugno. L’amministrazione c’è, è presente in maniera seria. Stiamo cercando di inserire in calendario iniziative per la città. Ci sono troppe iniziative, alcune fatte in ordine troppo sparso. E’ evidente che non si può essere ovunque, né limitare le iniziative private. Bisogna armonizzare le grandi manifestazioni, i grandi processi”.

Unita d’intenti, dunque, tra comune e club. Ma c’è diversità sulla vicenda del logo non sposata completamente dalla Salernitana: “Dobbiamo essere seri e dire le cose come stanno. Abbiamo invitato la Salernitana, con l’obiettivo di costruire il logo insieme. Poi, è evidente che la Salernitana ha temporeggiato sotto questo punto di vista perché evidentemente ha idealizzato un percorso diverso da fare in ottica marketing. Noi lo abbiamo affidato ad un’eccellenza della nostra Provincia come l’istituto d’arte. Due loghi? Il comune di Salerno – afferma Caramanno –  avrà il logo del centenario e della città di Salerno”. 

Necessario, dunque, un percorso congiunto: “Bisogna cercare di fare tutto insieme. Proprio alla luce di ciò, ho intenzione di ritentare questo processo congiunto di condivisione della maggior parte delle iniziative. Anche se mi rendo conto che è utopistico. Ai club non puoi impedire di fare la festa, alla Salernitana di fare l’amichevole. Secondo me è importante condividere momenti ed evitare sovrapposizioni. Momenti in cui, magari, alcuni personaggi illustri non passano dal nostro Comune”. 

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News