Connect with us

News

Bonazzoli punta la doppia cifra: “Continuiamo a spingere. Non voglio perdere il treno…”

Nove centri stagionali, è record personale per Federico Bonazzoli. L’attaccante ha sbloccato ieri la gara col Venezia dal dischetto e si è poi trattenuto a fine partita davanti ai microfoni di Dazn: “Difficile raccontare l’emozione del momento della battuta del calcio di rigore; quando ci sono questi momenti così importanti, in cui il pallone pesa di più, è sempre difficile restare lucidi e concentrati. Io ho cercato di fare quello che ho sempre fatto a Salerno dal dischetto, è andata bene e siamo contenti”.

L’ex doriano conferma: “Ci credevamo prima e ora di più. Non abbiamo fatto ancora niente, questa è la realtà, dobbiamo continuare a spingere e a vincere le partite”. La sua stagione è stata un crescendo e ora punta la doppia cifra, con una mentalità certamente diversa rispetto al passato, grazie anche al calore del popolo granata: “Quando arrivi a questi livelli fa la differenza la testa. Qui a Salerno mi sono sempre sentito amato e coccolato fin dal primo giorno, senza aver fatto niente ho ricevuto amore dalla gente e non so se sarà in grado di ricambiare. Mi sento un giocatore maturato rispetto a qualche anno fa. Più giochi e più trovi consapevolezza dei tuoi mezzi. Io ho sempre riconosciuto di aver sbagliato in passato, cercando di non sbagliare più dove sbagliavo prima, quando ero piccolo. Il campo parla: se uno non rende è sempre giusto che venga messo fuori. Con gli anni ho capito che il lavoro è la cosa più importante, il dettaglio fa la differenza. Non basta essere bravo a giocare a pallone, serve tanto e molto altro, soprattutto fuori dal terreno di gioco e poi dentro al campo per come stai dentro la partita, negli atteggiamenti, nei momenti decisivi. Non so se potevo fare di più in carriera, so che ho cambiato testa e se c’è ancora un treno disposto ad aspettarmi, a questo giro non voglio perdermelo per poter realizzare tutti i miei obiettivi”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News