Connect with us

Giovanili

Beni a SN: “Contento di questa esperienza, partita con la Cina emozionante”

L’allenatore della Primavera granata Roberto Beni commenta con rammarico, ma anche con un po’ di orgoglio l’ultima gara della Salernitana in questa Viareggio Cup, persa contro la Rappresentativa Serie D: “È stata una fotocopia di quella con la Spal, abbiamo tenuto botta per un’ora, creando qualche situazione importante nel primo tempo, poi su un mezzo rimpallo hanno fatto gol. A quel punto, quando la qualificazione ormai era andata perché ci serviva vincere con vari gol di scarto, ho fatto giocare un po’ tutti per farli effettivamente partecipare al torneo, dispiace solo per Leggiero che non è potuto entrare perché erano finiti i cambi. Sono contento, ringrazio la societa che mi ha dato la possibilita di giocare il torneo e mi ha fatto portare qui 25 ragazzi. La partita con la Cina mi rimarrà dentro, perché ci siamo confrontati con una nazionale e siamo anche riusciti a ribaltare la partita”.

Alla Salernitana è mancato qualcosa davanti in quest’ultima gara per poter cambiare le sorti del torneo, risultando pericolosa quasi solo su palla inattiva: “È vero, loro erano molto fisici e non ci hanno concesso tantissimo davanti, però il fatto di aver guadagnato punizioni dal limite dell’area significa che siamo stati lì. Soprattutto nel primo tempo credo che abbiamo avuto noi il pallino del gioco e le plle inattive sono armi in più se sei organizzato e sono pur sempre occasioni”.

Ma il rammarico piu grande è sicuramente dover abbandonare un ambiente speciale dove i ragazzi hanno modo di respirare la cultura calcistica di tante squadre diverse e non solo italiane oltretutto: “Si tratta di un torneo che è sempre stato una competizione che ti arricchisce molto. Usciamo con un velo di malinconia perchè ce la siamo giocata alla grande in tutte e tre le partite. Anche oggi magari la partita poteva finire diversamente segnando nel primo tempo e anche se non fosse cambiato niente saremo tornati almeno con qualche punto in più. Ma sono molto contento, contento per questa esperienza, contento per averla fatta provare a 25 ragazzi e contento per esserci giocati al meglio tutte e tre le gare”.

 

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Advertisement
Advertisement

Altre news in Giovanili