Connect with us

News

Ben 800 cuori granata a Lecce (con rinforzi baresi), un elicottero per l’ordine pubblico

LECCE. Primo, vero esodo stagionale alla prima trasferta di campionato utile per i tifosi granata. In uno stadio Via del Mare con una buona cornice di pubblico (12600 presenti complessivamente) e con imponenti misure di sicurezza all’esterno, la torcida granata ha assistito al match nello spicchio di curva nord coi… rinforzi. Presenti, infatti, anche molti tifosi del Bari che erano riusciti a impossessarsi del biglietto agli albori della prevendita, prima dell’inserimento della limitazione ai soli residenti in Campania. Acerrimi rivali, sportivamente, dei leccesi, i sostenitori galletti che hanno provato a dare manforte ai salernitani. E l’urlo “Bari, Bari” sollevato a inizio partita nel settore ospiti ha fatto infuriare, come era prevedibile, la curva sud giallorossa che ha risposto per le rime. Sani sfottò e nulla più.

Tutto ok sotto il profilo dell’ordine pubblico. La carovana dei supporters campani, quelli in bus organizzati, ha raggiunto lo stadio scortata. Pochi incroci con auto private da parte con sostenitori leccesi, lungo il tragitto, senza alcuna conseguenza. A sorvolare l’impianto salentino c’era anche un elicottero delle forze dell’ordine per un presidio dell’intera area. Al termine della gara, i calciatori granata sono andati ovviamente a ringraziare i propri sostenitori sotto al settore: non hanno mai smesso di crederci ed è arrivato il pareggio.

Curiosità, dopo la rissa intestina dei tifosi del Palermo all’Arechi la scorsa settimana, la Salernitana divide – suo malgrado, da spettatrice – ancora una volta i tifosi locali. Episodio chiave, l’ingresso di Chiricò, pesantemente contestato dalla curva sud al suo inserimento in campo. Cori contro società salentina e tecnico, rei di aver tenuto il calciatore che non s’era lasciato bene con la piazza qualche anno fa, dopo la finale playoff persa col Carpi. Il resto dello stadio apostrofa gli ultrà: “Scemi”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News