Connect with us

News

Belec-Capezzi, sfida da ex: i due calciatori vestivano blucerchiato fino ad un mese fa

Due attuali calciatori della Salernitana hanno già calcato in carriera il palcoscenico da massima serie del Ferraris, Vid Belec e Leonardo Capezzi sono i freschissimi ex del match di domani. Il portiere, fortemente voluto da Castori, si è legato in estate al cavalluccio firmando un triennale, lasciando proprio il club ligure. Il tecnico granata conosceva benissimo l’estremo difensore, avendolo avuto nell’esperienza a Carpi dal 2015 al 2017, e lo ha espressamente richiesto alla dirigenza per affidargli il ruolo da titolare. Dopo una lunga trattativa, rallentata dalla mancata partenza di Micai, l’ex Inter è stato ufficializzato il 25 settembre scorso, appena il giorno prima dell’esordio in campionato contro la Reggina. Il classe ’90 ha scelto Salerno per trovare nuovi stimoli, dopo lo scarso impiego con la Samp (appena due presenze da gennaio 2018 a giugno 2019) e l’esperienza in prestito ai ciprioti dell’Apoel Nicosia della scorsa stagione (34 presenze totali). Nelle prime sei uscite stagionali Belec, al netto dell’errore di Verona che ha causato il gol di Mogos, è risultato spesso decisivo con le sue parate, affermandosi come guida autorevole per la retroguardia dell’ippocampo.

Nelle stagione 2017/18 Leonardo Capezzi collezionò appena sei apparizioni con la maglia blucerchiata, per poi essere girato in prestito nel successivo anno e mezzo all’Empoli e all’Albacete. Lo scorso gennaio il classe ’95 è arrivato a Salerno (sempre con la formula del prestito), in sei mesi però è sceso in campo in appena sette occasioni, senza mai sentire la piena fiducia di Gian Piero Ventura. In estate il management granata ha deciso di ripuntare su di lui, acquistandolo a titolo definitivo (contratto triennale anche per lui) dopo una tortuosa trattativa, dettata da qualche incomprensione con l’agente del ragazzo, e dopo aver battuto la concorrenza della Reggina. In questo inizio di stagione l’ex Crotone è sembrato un calciatore totalmente diverso, per contributo in campo, da quello visto negli scorsi sei mesi con l’ippocampo.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News