Connect with us

News

Assemblea Lega B e positività Covid: chiesto regolamento univoco alla Figc

Era collegato soltanto in videoconferenza ieri Marco Mezzaroma, co-patron della Salernitana e vicepresidente del direttivo di Lega B, nel corso dell’assemblea dei club cadetti tenutasi eccezionalmente a Coverciano (clicca qui per leggere). Per l’occasione, fisicamente il club del cavalluccio marino è stato rappresentato dal ds Mariano Fabiani.

Oltre all’elezione dei nuovi consiglieri di Lega B, si è parlato anche di altri argomenti fuori ordine del giorno. Su tutti, il mercato e i casi di Covid. Qualcuno ha ipotizzato la possibilità di prolungare la campagna trasferimenti ancora per qualche giorno (ci vorrebbe l’avallo della Figc e varrebbe ovviamente per tutti i campionati professionistici, ma non sarà una cosa semplice), mentre le tante positività fatte registrare in Serie A dal Genoa fanno preoccupare i presidenti della serie cadetta. Cosa fare se dovesse succedere una cosa simile anche in Serie B? I club della massima divisione si sono accordati nel seguire il regolamento Uefa, che in proposito dispone la regolare disputa delle partite se i giocatori disponibili nella squadra vittima di contagi sono almeno 13, di cui un portiere. Se un club dovesse essere colpito da almeno 10 positività in una settimana, allora avrebbe facoltà di chiedere il rinvio del match, ma potrebbe farlo solo una volta in stagione. La Serie B si è confrontata e ha deciso di sollecitare la Federcalcio, chiedendo che venga assunto un regolamento comune a tutti e tre i campionati professionistici a stretto giro. È altamente probabile che, per tagliare la testa al toro, anche in via Allegri si decida di appoggiarsi al regolamento Uefa, “consigliandolo” pure a Lega B e Lega Pro, in modo da non avere squilibri.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News