Connect with us

News

Arechi, progetto restyling quasi pronto: copertura, negozi e museo. Addio M.Rosy…

Nel giro di sette-dieci giorni dovrebbe esserci l’incontro tra la Salernitana e l’amministrazione comunale per dare seguito alle basi già gettate in chiave stadio Arechi e rinnovo convenzione d’uso. Anzi, concessione. C’è differenza, patron Danilo Iervolino ambisce a inserire subito negozi e ristoranti all’interno del Principe degli Stadi per renderlo fruibili e vivibile h24 e sette giorni su sette. Per farlo ha bisogno di un accordo pluriennale di medio-lungo termine.

i progetti

L’amministratore delegato granata, Maurizio Milan, aveva accennato sabato mattina al “progetto che sarà consegnato la prossima settimana”. In realtà, dopo aver accantonato quasi subito la suggestione di un nuovo stadio, lo studio commissionato a Ernest & Young è pronto e non è unico. Ci sarebbero infatti almeno quattro o cinque soluzioni di restyling dell’Arechi sul tavolo – anzi, sul pc – del presidente. Ne sarà scelta una. “Poi vedrete il rendering – si è lasciato sfuggire Milan – Abbiamo eseguito uno studio ispirandoci agli impianti inglesi, visto che il nostro, per conformazione, si può assimilare ad essi. Sono stati studiati anche parcheggi e viabilità intorno”. Insomma, le idee sembrerebbero esser già molto chiare e la consegna dovrebbe essere relativa al rapporto con il Comune

I dettagli

Iervolino ha già precisato che il suo interesse è quello di ottenere ricavi extra calcio e lo stadio può essere fondamentale in questo. Va vissuto tutti i giorni: in Italia l’esempio è lo Juventus Stadium. Nel progetto che potrebbe essere scelto è previsto l’inserimento di un centro commerciale, dunque con cambio destinazione d’uso dell’area da concordare con il Comune. In uno dei progetti è prevista anche la copertura dei settori dello stadio, con l’ipotesi di realizzarla semovente. Dovrebbe esserci spazio anche per un museo sulla storia granata e si ragiona sul “trasloco” degli ambulatori di medicina sportiva situati sotto al settore distinti. Per quanto concerne il maxischermo, c’è già l’accordo di massima per installare un ledwall tra distinti e curva nord: in occasione della partita contro la Fiorentina dovrebbe fare il suo “esordio”, ritardato per motivi burocratici (era inizialmente previsto per Salernitana-Torino). L’area ospitalità sarà ulteriormente potenziata. È stata già oggetto di un maquillage che sabato ha trovato concretizzazione con la festa di compleanno di Iervolino: gli invitati si sono trattenuti fino all’una di notte dopo la gara contro il Toro, anche oltre. Tavolata e discorso da parte di Iervolino, che ha curiosamente “rifiutato” il taglio della torta, a causa della delusione per la sconfitta del cavalluccio sul campo. Il dolce aveva l’immagine dello stadio con la famiglia Iervolino raffigurata al suo interno. Oltre al centro commerciale, c’è l’intenzione di realizzare (almeno) un ristorante.

Addio Mary Rosy

La Salernitana non interromperà l’accordo pluriennale fatto dalla precedente proprietà con il centro sportivo sito nel comune di Pontecagnano Faiano. Iervolino intende realizzare una struttura ex novo, di proprietà e soprattutto all’interno dei confini della città di Salerno, possibilmente vicina all’Arechi per creare rete tra lo stadio e quella che sarà una vera e propria “club house”, con tanto di sede sociale (attualmente gli uffici operativi della Salernitana sono situati presso il centro direzionale Grande Fratello, nei pressi dell’uscita tangenziale Pontecagnano. Ovviamente non sarà un progetto costruibile dalla sera alla mattina. A Iervolino sarebbero stati proposti diversi terreni in provincia, da Giffoni Valle Piana a Montecorvino Rovella, ma per ora le attenzioni sarebbero concentrate sulla città e in particolare sulla zona industriale. Anche il Vestuti stuzzica: se venisse accettato il progetto che il Comune presenterà per ottenere i fondi del PNRR, la Salernitana potrebbe in qualche modo inserirsi per dare una casa alle giovanili, almeno per quanto riguarda le partite.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News