Connect with us

News

Arbitri Serie A-B, si chiude raduno. Balata: “Sperimenteremo Var offline nella prima parte del torneo”

A poche ore dal via della Serie A appuntamento di inizio stagione a Coverciano, dove oggi si chiude il raduno degli arbitri della Can A e B: presso il Centro Tecnico Federale stamani si è tenuta la consueta conferenza stampa promossa dall’AIA, con la presenza del presidente federale Gabriele Gravina e del presidente dell’Associazione Arbitri Marcello Nicchi, insieme ai rappresentanti delle componenti e delle Leghe, fra cui il presidente della Lega B Mauro Balata. “Grazie a Marcello Nicchi per l’invito per questa giornata. Voglio fare un particolare ringraziamento proprio al presidente dell’Aia perché in virtù della nuova circolare arbitrale lui ha voluto anticipare l’incontro con la Can A e con la Can B. – ha detto Balata – Noi quest’anno affronteremo la fase sperimentale della Var penso nella prima parte della stagione dopo averla utilizzata in maniera on-line durante i play-off scorsi. È uno strumento molto importante, un servizio tecnologico a servizio dell’uomo, degli arbitri, che vi coadiuva, ma poi sono gli uomini a prendere le decisioni. È uno strumento che aiuta, che garantisce maggiore trasparenza, chiarezza e credo anche serenità. Ci aiuta tutto ciò ad iniziare al meglio la nuova stagione dando segnali positivi all’esterno”.

Nel pomeriggio, poi, il designatore della Serie A Nicola Rizzoli ha illustrato ai rappresentanti dei media e ai dirigenti delle società le principali novità regolamentari della nuova stagione approvate dall’Ifab. Non solo, è pronta anche la nuova sala VAR a Coverciano: “È un progetto ambizioso perché sarà importante per la crescita di tutto il mondo arbitrale. Il centro si articolerà su una superficie di oltre 1000 metri quadrati, 12 postazioni con potenzialità maggiori e personale dedicato solo al controllo del fuorigioco e di altre dinamiche di gioco. Sarà una sala polifunzionale tutta dedicata al VAR”.

Ha parlato anche il numero uno dell’AIA, Marcello Nicchi, il quale ha spiegato: “Sul VAR siamo pronti, ci stiamo lavorando molto e speriamo di poter dare il nostro contributo anche alla Serie B. Poi se ci saranno le strutture, dal girone di ritorno ci sarà la VAR non più offline. Sarà importante anche la futura organizzazione di una centrale VAR a Coverciano, ci stiamo lavorando”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement
Advertisement

Altre news in News