Connect with us

News

All’Arechi al via le operazioni di trasemina, prato pronto per la gara con il Perugia

Il campionato ormai entra nel vivo, è iniziato il mese di ottobre e quando si ritornerà a giocare novembre sarà vicinissimo. L’inverno sta arrivando e come per ogni stagione il terreno di gioco dello Stadio Arechi ha bisogno di una sistematina. Il prato di Via Allende ha salutato l’estate con la partita con il Frosinone, mostrando un colpo d’occhio non proprio all’inglese. Ma già domenica sera al termine della sfida con i ciociari, la ditta Tanci di Roma ha preso in consegna lo stadio per una manutenzione straordinaria. Come rivela l’edizione odierna del Mattino, è partita la trasemina all’Arechi: programma invernale rispettato.

La ditta Tanci ha piantato attraverso dei macchinari specializzati lo ietto, il seme invernale. Ora bisogna attendere che germogli e sostituisca il prato vecchio. Lo ietto ha bisogno di crescere forte, rigoglioso ma soprattutto verde. Questa operazione richiede un costo di 10 mila euro, a cui vanno aggiunti altri 10mila euro per gli operai e i quintali di sabbia silicea utilizzati per ricoprire lo ietto. Spese a carico della Salernitana, anche se il Comune vera ogni anno nelle casse del cavalluccio circa 150mila euro per coprire le spese.

Da lunedì si potrà già ammirare il nuovo prato dell’Arechi, ma per calpestarlo bisognerà attendere fino al 26 ottobre, giorno di Salernitana-Perugia. Ora i nuovi steli sono deboli, non si può mettere a rischio la crescita dello ietto. Niente allenamenti a Via Allende, solo la sfida agli umbri. Su un tappeto da biliardo questa volta sì finalmente all’inglese.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement
Advertisement

Altre news in News