Connect with us

News

A Venezia ritorna la difesa a 4, dubbi in attacco per Colantuono: le possibili scelte

Fallito chiaramente l’esperimento 3-4-1-2, già provato (e messo in soffitta) da Fabrizio Castori nelle scorse settimane, adesso Stefano Colantuono pensa concretamente ad un cambio di modulo per la trasferta di Venezia. La Salernitana dovrebbe infatti scendere in campo con il 4-3-1-2, assetto tattico al quale aveva fatto ricorso anche il tecnico marchigiano e col quale la formazione granata ha dimostrato di esprimersi meglio.

Le possibili scelte di Colantuono

Il neo-trainer è intenzionato a cambiare diversi uomini rispetto alla gara casalinga con l’Empoli, dove i vari Aya e Jaroszynski hanno dimostrato pochissima affidabilità. Avanti a Belec, al centro della difesa, ritornerà quindi Gagliolo a far coppia con l’inamovibile Strandberg. Sugli esterni potrebbe scoccare l’ora di Zortea per quanto riguarda l’out destro: Gyomber parte con la squadra, ma il suo impiego dall’inizio è incerto. Pochi dubbi su Ranieri dal lato opposto. Rischia, dunque, di scivolare nuovamente in panchina anche Kechrida, autore di una prova incolore contro l’Empoli.

Nella linea mediana che, come detto, dovrebbe ritornare ad essere composta da tre uomini, Di Tacchio si piazzerà al centro del reparto. Ai suoi lati, Kastanos avrà il compito di dare qualità e pulizia al palleggio, mentre il ruolo di guastatore ed incontrista dovrebbe essere nuovamente ricoperto da Obi, partito dalla panchina nell’ultimo match. Pochi dubbi sulla trequarti, dove Ribery non ha concorrenza e proverà nuovamente a trascinare una squadra apparsa fin troppo sfiduciata.

salernitana genoa bonazzoli

Come al solito, però, i dubbi più importanti da sciogliere sono quelli relativi all’attacco. Gli exit poll, a poche ore dalla sfida, vedono in vantaggio Djuric e Bonazzoli. Se quest’ultimo non dovesse farcela a partire dal primo minuto, potrebbe toccare nuovamente a Gondo. Per una gara che sa tanto di test da dentro o fuori.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News