Connect with us

News

Verso Venezia, diversi gli ex granata a disposizione di Zanetti. E Kiyine suona la carica

Poco più di 24 ore separano la Salernitana dal prossimo, delicatissimo, impegno di Venezia. La squadra di Stefano Colantuono arriverà in riva alla Laguna con il chiaro intento di fare bottino pieno per continuare a sperare e rosicchiare punti agli avversari. Nelle fila arancioneroverdi ci saranno tre ex granata, di cui due pronti a dar battaglia: Sofian Kiyine, Cristian Molinaro e Riccardo Bocalon. Non ci sarà quest’ultimo, però, non essendo stato inserito in lista ad inizio stagione.

Molinaro, la sfida amarcord del terzino partito dal Cilento

Cristian Molinaro è sicuramente l’ex di turno più importante. Il terzino sinistro originario di Moio della Civitella ha infatti mosso i suoi primi passi nel calcio che conta proprio con la maglia della Salernitana. Prodotto del florido settore giovanile granata dell’epoca, nella stagione 2002-03 fece il suo esordio in B, collezionando poi 3 presenze totali. Ma è nelle due stagioni successive che, con 73 presenze totali, si consacra definitivamente approdando in Serie A, al Siena. Da lì una scalata incredibile che lo ha portato ad indossare anche la maglia della Juventus. Domani sera sarà tempo di amarcord.

Kiyine, la prima rete tra i pro “porta la firma” di Colantuono

Il trainer granata si ritroverà di fronte anche un suo figlioccio calcistico, ovvero quel Sofian Kiyine che nel 2017 arrivò a Salerno con ottime referenze. Colantuono lo prese sotto la sua ala e lo coccolò. Il talentino belga ricambiò con la prima rete tra i professionisti, nella trasferta di Chiavari, proprio col trainer romano in panchina. In totale, nelle tre diverse esperienze vissute a Salerno, Kiyine ha collezionato in maglia granata ben 72 presenze, 13 gol e la vittoria dello scorso campionato di B. Un’affermazione importante, che gli è valsa la chiamata dalla Serie A. Ma ora anche lui promette battaglia, come evidenziato da un post pubblicato sui social.

 

Bocalon, il Doge che non è (più) profeta in patria

Un altro ex granata che pure ha avuto modo di incrociare Colantuono a Salerno è Riccardo Bocalon, arrivato nell’estate del 2017 dopo una lunga trattativa. Con l’ippocampo cucito sul petto, in 59 presenze totali, Boca ha messo a segno 19 reti.

Un’esperienza fatta di alti e bassi, prima del ritorno a casa sua, a Venezia, squadra con la quale ha festeggiato pochi mesi fa la promozione in Serie A. Non sarà però del match, essendo finito fuori lista a mercato chiuso e dopo non aver accettato soluzioni in Serie B.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News