Connect with us

News

Balli su Micai: “Può dare 6-7 punti in più, difesa lo aiuterà. Convincere con lo Spezia per riempire l’Arechi”

L’indimenticabile biennio 1997/99 e il viscerale legame con Salerno. Daniele Balli non dimentica il cavalluccio marino e lo segue, anche se a distanza, dalla sua Toscana, come sfegatato tifoso. “Vista la fede incrollabile, spero che tutti giochino la partita tranquilla per portare più persone allo stadio perchè vedere l’Arechi mezzo vuoto mi fa una tristezza assurda. Spero in una goleada, un ben 5-0 così alla prossima casalinga ci sarà più gente”, ha affermato l’ex portiere ieri sera ai microfoni di Radio Alfa – nel consueto appuntamento serale con SalernitanaNews dalle 20 alle 20:30 – a proposito di Salernitana-Spezia.

Per Balli “il bilancio del campionato granata finora è positivo, i giocatori ci sono e l’ambiente freme. Colantuono è tecnico all’altezza della situazione, speriamo che quanto prima si verifichi il collante che, non solo a parole, consenta di fare i fatti”. Quali, è facile intuirlo: “In Serie A ci sono società veramente leggere, spero che la piazza e la provincia possa ottenere presto ben altri risultati che merita”.

Un contributo importante lo sta dando Alessandro Micai, protagonista nelle scorse partite di autentici miracoli salva-risultato e incappato in una giornata sfortunata domenica scorsa a Venezia. L’estremo difensore è pronto a riscattarsi contro i liguri e, ai più, ricorda proprio Balli per determinate caratteristiche. “Non ho visto molte sue partite quest’anno ma a Bari mostrava molta aggressività, scaltrezza e precisione nelle uscite ma anche nelle parate. Non conosco le sue qualità nel gioco coi piedi ma a Salerno so che ha dimostrato di essere all’altezza, nonostante l’episodio di Venezia – dice Balli – Credo che possa alla lunga dare quei 6-7 punti in più alla squadra, soprattutto se aiutato dalla difesa e dal centrocampo come fui io 20 anni fa. Ha crediti importanti nello spogliatoio: anche io sbagliai clamorosamente all’inizio col Bari, se lui in allenamento fa vedere quel che fa vedere in campo, avrà il conforto dei ragazzi e con i crediti del gruppo e dell’allenatore puoi essere tranquillo. Io credo che lui lo sia, lo merita”.

È il turno dell’esordio per due vecchi amici di Balli. Breda torna in pista alla guida del Livorno, Gigi Genovese lo fa da mister della Primavera della Salernitana. “A Roberto ho mandato un messaggio leggero, so che ha preso a cuore la piazza come sempre fa. Quando andò a Terni lo tenni un’ora e mezza a telefono, lo feci ridere per sdrammatizzare. Livorno è la piazza giusta per uno come lui che da cose negative sa estrapolare cose molto positive, come fece anche da capitano nonostante avesse un ginocchio in disordine – dichiara l’ex portiere anche di Empoli e Ternana – Genovese? Se cerca un allenatore dei portieri, io mi candido, c’è solo da imparare da una persona eccezionale, dedita al lavoro e a tante cose extra che fortunatamente ho conosciuto di lui. Alla Salernitana ha dato il cuore e anche qualcosa in più, merita tanta fortuna, sarà all’altezza nel dare ai ragazzi le giuste indicazioni, spero che i giovani d’oggi riescano a contraccambiare una figura come la sua”.

Infine, una battuta sugli orari e le date dei turni natalizi del corrente campionato di Serie B: “Con questi nuovi orari si perde la testa, ti svegli e non capisci dove sei, mettono a dura prova i giocatori moderni che devono adattarsi a questa cosa. Devono fare spettacolo, sembra che i campionati adesso ne diano uno più scadente, occorrerebbe mettere in condizione i giocatori di dare sempre il 120%”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Advertisement

Leggi anche

Advertisement

Altre news in News

Segnala questo articolo via Email